LEGGI ITALIANE

Il Decreto Legislativo n. 145 del 2 agosto 2007 porta in attuazione l’art. 14 della Direttiva Europea n. 29 del 2005, a modifica della Direttiva 84/450/CEE.  Il Decreto stabilisce, con chiarezza e precisione, i limiti oltre i quali la pubblicità diventa ingannevole o aggressiva. Una prima applicazione pratica di questa norma si è avuta nei casi presentati all’attenzione del Garante della Concorrenza e del Mercato riguardanti l’adeguamento carburante proposto da alcuni T.O. successivamente sanzionati.

Decreto Legislativo 2 agosto 2007 - Pubblicità ingannevole

Disegno di Legge sul Franchising approvato il 25.03.2003 e modificato il 24.03.2004 dalla X Commissione Permanente (Attività Produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati. E' il primo testo normativo di un settore – il franchising – in continua espansione e che ha visto, nel solo comparto turistico, l’apertura di oltre millecinquecento punti vendita sotto le insegne commerciali di diverse aziende. Testo di grande importanza soprattutto per le nuove leve del turismo in quanto consente loro di verificare, sulla base degli elementi stabiliti quali “minimi” dal Legislatore, la capacità professionale e operativa della franchise.

D. di L. sul Franchising del 25 Marzo 2004

Il Decreto Legislativo n. 111 del 17.03.95 attua la Direttiva 90/314/CEE concernente i viaggi, le vacanze e i circuiti tutto compreso. Il Decreto definisce le regole sui c.d. “pacchetti turistici“, ovvero tutti i prodotti appositamente assemblati per fornire al viaggiatore una vacanza completa.

D. Lgs. n. 111 del 17 Marzo 1995

Il Decreto Legislativo n. 206 del 06.09.2005 è stato definito “Codice del Consumo” in quanto riassume tutte le disposizioni di ogni settore del commercio e dei servizi poste a tutela del consumatore. Per quanto al settore Turismo, gli articoli di pertinenza sono quelli del Capo II – da art. 82 a art. 100 – che ricomprendono l’intero Decreto Legislativo n. 111 del 1995 con alcune leggere ma importanti modifiche agli artt. 84 (vedere il comma 2) e 90 (vedere il comma 1).

DL 206 - CODICE DEL CONSUMO

La Legge 135 del 2001 ha, quale obiettivo, la definizione precisa di principi e strumenti sui quali il settore turistico possa stabilire una linea programmatica pratica e politica. La Legge porta in attuazione gli artt. 117 e 118 della Costituzione e - in osservanza all’art. 56 del Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 - della legge 15 marzo 1997, n. 59, e del Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 112.

Legge 29 marzo 2001 n. 135 - Riforma della Legislazione Nazionale del Turismo

Testo della Conferenza Stato - Regioni ed Unificata del 18 novembre 2010

Conferenze Stato Regioni ed Unificata 18 novembre 2010

Il Decreto Legislativo n. 79 del 23.05.2011, definito "Codice del Turismo" ha recuperato - modificandone alcune parti - il "Codice del Consumo" (D.Lgs. 206/2005) e ne ha fatto il testo di Legge di riferimento per Agenti di Viaggio e Tour Operator per gli obblighi connessi al "pacchetto turistico". Nel 2015 è stato modificato agli artt. 50 e 51 per effetto della Legge 115/2015 che ha abolito il Fondo Nazionale di Garanzia introducendo l'obbligo, per AdV e T.O., di dotarsi di proprie forme di garanzia a favore del consumatore per il rischio di insolvenza o fallimento.

CODICE DEL TURISMO

Nella seduta del 23 dicembre 2017 il Senato ha approvato in via definitiva il "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020".

LEGGE 27 dicembre 2017, n. 205. - Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

ACCEDI QUI

ULTIME NEWS

DIFFIDA…

Un importante NETWORK operante nel settore del FRANCHISING turistico italiano ci ha fatto pervenire, oggi, una DIFFIDA, cosa per noi (purtroppo) frequente in quanto, spesso, prendere le parti della nostra categoria comporta il rendersi antipatici a più di uno. Comunque, questo NETWORK – del quale non facciamo il nome in quanto i suoi legali ci […]