BEX 2Incredibile… Dopo i dieci giorni di silenzio seguiti all’invio della nostra lettera a Balkan Express, ENAC ed Air Vallee scritta per ottenere chiarimenti in merito all’operatività del vettore, la risposta dell’operatore turistico è giunta come un fulmine dopo la pubblicazione di ieri, 10 giugno, del nostro articolo riguardante la vicenda.

Breve riassunto: alla compagnia Air Vallee viene sospesa la licenza di volo nell’aprile 2013, e l’ENAC non fornisce anticipazioni in merito al nuovo rilascio. Nonostante ciò il vettore risulterebbe operativo per i pacchetti proposti dal T.O. Balkan Express per la prossima stagione estiva. Il 30 maggio chiediamo chiarimenti nell’interesse di agenti di viaggio e consumatori e solo ieri, dopo la pubblicazione dell’articolo e i vostri commenti, Balkan Express risponde con la lettera che segue  Risposta da BALKAN EXPRESS

Noi non rettificheremo nulla. Non riteniamo di aver denigrato né, tanto meno, diffamato nessuno, e questa è la nostra replica   Replica di AIAV a BALKAN EXPRESS

Chiedere chiarimenti non ci risulta sia vietato, e una battuta di spirito ci pare non si possa negare a nessuno. Detto ciò, siamo un po’ stufi di scrivere ciò che avviene nel nostro mondo e di ricevere costanti minacce di querele e denunce… Siamo in Italia, non in un qualsiasi Paese in cui la libertà di pensare e di esprimersi debba essere rifiutata per il solo fatto di dar disturbo.  Inoltre, il nostro sistema turistico dovrebbe proteggere i pochi viaggiatori rimasti come fossero dei panda o una qualsiasi altra specie protetta: finiti loro, tutti a casa. Per questo abbiamo il dovere di vigilare e di criticare comportamenti e soggetti capaci di minare quella poca fiducia ormai rimasta negli agenti di viaggio, nei tour operator e nelle compagnie aeree.

Balkan Express vuole portarci in Tribunale perché la nostra domanda provoca prurito?  Lo faccia, ma nello stesso tempo faccia ciò che deve eliminando dal proprio sito e dalla propria programmazione una compagnia aerea che, oggi, non c’è… Potrà sempre riproporla quando l’ENAC l’autorizzerà a volare.

7 COMMENTS

  1. Facciamo seguito alla Vs. lettera in oggetto e al successivo nuovo articolo comparso sul vostro sito web all’indirizzo http://aiav.eu/site/infonews/balkan-express-replica/, per replicare ancora una volta alla Vs. infondate accuse.
    In particolare, ribadiamo che, sin dalla loro pubblicazione sul nostro sito web, autorizzata dalla Air Valleè sulla base dei presupposti già a Voi illustrati, tutti i voli contrassegnati dal codice DO sono oggetto di accordi con compagnie aeree in possesso delle necessarie licenze che ne garantiscono, per il caso di mancato conseguimento da parte della Air Valleè delle prospettate autorizzazioni, la completa operatività.
    Ci scusiamo pertanto nuovamente per l’informazione fornita al ns. pubblico – forse inizialmente non esaustiva – ma facciamo presente che non Vi è stato e non Vi è tuttora alcun pericolo che passeggeri che hanno prenotato o prenoteranno servizi turistici offerti dalla ns. Società non possano, nei termini di legge, pacificamente fruirne.
    Riteniamo dunque che ogni contestazione possa essere superata dai chiarimenti che abbiamo fornito e rimaniamo a disposizione di tutti i Colleghi e gli utenti, per eventuali ulteriori informazioni delle quali dovessero necessitare, ai ns. numeri di centralino.
    Fermo restando quanto precede, contrariamente a quanto da Voi affermato, non riteniamo affatto che possano considerarsi una “battuta” le espressioni infelici da Voi utilizzate con riferimento a pacchetti turistici con “aereo fantasma” o al vendere “ciò che non si possiede”.
    Vi invitiamo dunque nuovamente a procedere alla integrale eliminazione di tali espressioni e immagini altamente lesive del nostro decoro e della nostra professionalità dal web, ribadendo che, in mancanza di Vs. immediata azione, non potremo che conferire mandato per agire a tutela della nostra immagine e dei nostri diritti.
    BALKAN EXPRESS

    • AIAV A BALKAN EXPRESS
      ====================
      Siamo a ringraziarvi per averci voluto nuovamente rassicurare in merito all’accaduto, e prendiamo atto delle vostre garanzie sulla totale insussistenza di pericolo per un’eventuale impossibilità di fruire dei vostri servizi da parte dei consumatori.
      Riteniamo, però, che le vostre affermazioni avrebbero dovuto essere corroborate dalle dichiarazioni dei vettori che, in caso di impossibilità ad operare di Air Vallee, avrebbero il compito di riproteggere i viaggiatori. Questo non sia letto quale espressione di mancanza di fiducia nei vostri confronti ma, piuttosto, quale precisa volontà di tutelare l’interesse dei viaggiatori clienti delle agenzie di viaggio italiane, volontà che – siamo certi – condividiamo.
      Pertanto vi invitiamo a trasmetterci – o a farci trasmettere – le dichiarazioni delle compagnie aeree che, eventualmente, si sostituiranno ad Air Vallee: al ricevimento di queste sarà nostra cura comunicarlo al trade chiudendo questa spiacevole vicenda.
      Per quanto riguarda le frasi “aereo fantasma” o la vendita “di ciò che non si possiede”, siamo spiacenti ma non le rimuoveremo non ritenendole affatto offensive, né fuori luogo: in compenso vi assicuriamo la massima disponibilità a divulgare ogni concreta attestazione in grado di ristabilire totalmente la fiducia del mercato nei vostri confronti.
      Cordiali saluti e buon lavoro.
      per AIAV – Associazione Italiana Agenti di Viaggio
      Il presidente Fulvio AVATANEO

  2. Ragazzi meno male che c’è autotutela…. ma quante denunce o minacce di denuce ricevete ? ecco perchè si intasano i tribunali in Italia, allora è colpa vostra ?

    Quante ne abbiamo viste in questi anni….e quante ne vedremo .
    per intanto io consiglio sempre la mia amatissima Dubrovnik in nave… no aerei no ritardi…..
    ciao
    mauriz

  3. … una nota. Ma solo il Presidente di Autotutela si firma alla fine delle lettere? E’ serietà anche questa mi pare.
    Ferdy Sisto

  4. Anche altri operatori propongono lo stesso volo …
    Sarebbe opportuno fare maggiore chiarezza nell’interesse in primis dei viaggiatori …

  5. scusate mi potete dire come è possibile che se prenoto un volo per Zante da Catania dal sito web ufficiale di Mistralair con Poste Italiane (parliamo di Poste italiane, la soc. più capitalizzata in Italia, quella che prestò 70 milioni di euro ad Alitalia) ed inserisco la MIA CARTA DI CREDITO ED I MIEI DATI PERSONALI, i miei dati vengono gestiti dall OPERATORE Balkan Express come appare chiaramente dal gateway di pagamento unicredit che si apre al momento del pagamento. Ma stiamo scherzando !!!!
    Lo stesso accade, ed ho verificato, per i voli di corfu, rodi, tutti queli del sito http://www.mistralair.it. I soldi vanno sempre a Balkan express. e credo anche i dati delle carte ed i dati personali a questo punto. !!!!

    Da qualche sito internet risulta che Balkan Express è il GSA di Mistralair per i volo Bari Mostar, ma io sto comprando un Catania Zante e….. i miei dati bancari vengono gestiti da una società terza?
    Chi è questa Balkan Express, e come si permettono di gestire i miei dati personali, nonchè quelli della MIA CARTA DI CREDITO ???
    HO LETTO LE CONDIZIONI GENERALI DEL SITO DELLA MISTRALAIR E NON VI E ALCUNA MENZIONE DEL FATTO CHE I MIEI SOLDI LI DEVE GESTIRE UN INTERMEDIARIO CHE NON CONOSCO.
    http://www.mistralair.it/it/condizioni_generali_trasporto.shtml

    Praticamente Balkan express e Mistralair sono la stessa cosa? Ovviamente la transazione non l’ho completata, perchè i dati della mia carta non li do a tutti e soprattutto vorrei conferma prima a chi pago !
    Gino Polverini

    Ovviamente spero che Autotutela, come sempre, intervenga fortemente su questi illeciti che sanno tanto di ingiustizia per usare un termine che non offenda nessuno.

  6. COME VOLEVASI DIMOSTRARE
    MISTRALAIR DA STAMATTINA NON VENDE PIU’ I VOLI SUL SUO PORTALE ……
    MA LI LASCIA VENDERE DIRETTAMENTE A … BALKAN EXPRESS
    CHISSA’ COME MAI. L’AVRA’ NOMINATO IERI AGENTE GENERALE .
    GINO POLVERINI

LEAVE A REPLY

*