Sapete cosa sono i CryptoLocker?

Sono i "ransomware" (una forma di virus informatico) che criptano i file e i dati della vittima. Sono utilizzati da pirati informatici che, dopo aver hackerato il vostro PC rendendolo inutilizzabile, vi richiedono un "riscatto" per rimuoverli, fornendovi le istruzioni per pagarlo - in BitCoin - attraverso un link specificato nel messaggio che vi arriva all'atto del "rapimento" del PC.

Ricordate due cose importanti:
:: innanzitutto non è detto che una volta pagato il riscatto vi permettano di decriptare, quindi evitate di farlo, e poi un buon informatico è in grado di rimuovere il file malevolo e fare la pulizia del computer. Ovviamente, però, se il virus vi ha colpiti, i file criptati saranno persi, quindi ricordatevi di salvare i documenti importanti su supporti esterni (chiavette, hard disk, cloud, ecc...) e di fare frequenti back-up, sempre cosa buona e giusta;
:: questi virus arrivano allegati ad una e-mail scritta in italiano corretto (non come le richieste di biglietteria aerea provenienti dal centro Africa o da chissà dove...), firmata da un responsabile amministrativo dal nome italianissimo e da un indirizzo di posta valido, ma fate attenzione alle caratteristiche del messaggio: l'oggetto della e-mail è solitamente "FatturaNR1234.zip" o "FatturaNR1234.rar" (o simile) che contiene un file eseguibile (.exe) mascherato da .pdf.

Di norma, il nome della società/persona che firma la mail non combacia con l'indirizzo di spedizione (ad esempio, la mail può essere firmata da una società telefonica ma il mittente può scrivere da info@hotel-central.pl). Inoltre, come tutti sappiamo, una fattura di solito è costituita da una sola pagina quindi si tratta di un file piuttosto leggero che non ha alcun bisogno di compressione .zip o .rar.

Questa tipologia di virus non viene rilevata dagli antivirus perché, in realtà... Non è un virus! Si tratta, infatti, come scritto sopra, di un "eseguibile" che viene lanciato dall'utente (voi...) e, quindi, oltre il danno la beffa perché è proprio l'utente a crearsi il danno!

Se sopra non vedete l'immagine esemplificativa cliccate qui; in ogni caso, vi suggerisco di attuare ogni forma possibile di sicurezza per il vostro computer:
:: disporre di antivirus e antimalware sempre aggiornati (anche se nel caso specifico posso fare poco);
:: creare copie di back-up dei file, e aggiornare i back-up con frequenza;
:: non aprire e-mail sulle quali nutrite anche il minimo dubbio (tipo non accettate caramelle dagli sconosciuti...), ma piuttosto contattate il mittente telefonicamente e chiedete conferma;
:: non cliccare a caso sui classici banner "specchietto" (tanto non vincerete mai denaro o automobili "cliccando qui", fatevene una ragione...).

Ovviamente queste righe rappresentano un brevissimo riassunto scritto in linguaggio "non-tecnico" per permettere a tutti di sapere di cosa si parla, ma se siete curiosi e volete approfondire potete partire da questa pagina di Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/CryptoLocker.

In campana!

(Fabio Gallo)

SHARE
Previous articleCARLSON WAGONLIT
Next articleFACCIAMOCI DEL MALE…

LEAVE A REPLY

*