Primarete Crociere copiaDesideriamo tranquillizzare tutti gli Agenti di viaggio (ed anche qualche consumatore…) che ci hanno contattati per segnalare i loro dubbi verso un sito web, forse convinti che lo stesso celasse qualche forma di abusivismo o, peggio, di frode ai danni dei consumatori: il sito è regolare ed è di proprietà di un network altrettanto regolare.

Il sito che aveva suscitato preoccupazioni è www.crociereregalo.it e le paure degli agenti erano nati in ordine all’assenza di qualsiasi indicazione riguardante l’autorizzazione all’esercizio dell’attività di agenzia di viaggio e turismo e delle polizze assicurative a copertura della RC professionale, mentre i consumatori erano perplessi di fronte al brand reclamizzato che risultava differente rispetto al marchio indicato quale possessore della licenza, ancora diverso dal soggetto al quale andavano indirizzati i pagamenti ( Crociere Regalo Chi Siamo ).

Ora – a verifiche compiute – possiamo fortunatamente assicurare che non c’è alcuna frode, né si tratta di abusivismo. Forse c’è un po’ di leggerezza nella presentazione, ma niente di più.

Il sito www.crociereregalo.it viene dichiarato di proprietà della “Promoter Travel srl” con sede in Milano, Viale Brianza 31, partita IVA 03486720240, ma non risulta alcuna licenza rilasciata dalla Provincia di Milano a tale nome. Per trovarla siamo andati a Padova, dove effettivamente esiste la licenza rilasciata appunto alla “Promoter Travel srl” con denominazione “Promoter SIMA World Travel” e sede in Padova, via Savelli 74. Il titolare della licenza è Ivano Zilio, amministratore di PRIMARETE Network con sede a Padova, stesso indirizzo, al quale è anche intestato il dominio del sito che regala le crociere. ( Info su licenza Promoter Travel )  

Nessun abusivo, quindi: sito B2C di regolare proprietà di un network dotato di licenza, con un titolare conosciuto e rispettato.  Certo sarebbe bene che ogni sito web fosse più preciso nell’indicare gli estremi delle autorizzazioni e delle polizze assicurative, questo per evitare fraintendimenti.

Per evitare altre preoccupazioni (e relative segnalazioni...), precisiamo che anche il sito www.promotertravel.com è ugualmente di proprietà di PRIMARETE Network, e che quindi lo sono anche le divisioni di vendita al consumatore finale denominate “FishMania”, “SoftAirMania”, “Poker Mania” e “Dance Mania”, rispettivamente dedicate agli appassionati della pesca, dei giochi di guerra, del gioco d’azzardo e del ballo.

3 COMMENTS

  1. Francamente il contenuto dell’articolo, sinceramente, mi lascia ujn po’ perplesso, a maggior ragione considerando l’attenzione che AIAV pone al rispetto della legge.
    La considerazione finale che fate infati è quella rassicurare i perplessi, dato che dietro il sito c’è un TO con regolare licenza, seppur concludiate l’articolo con un “Certo sarebbe bene che ogni sito web fosse più preciso nell’indicare gli estremi delle autorizzazioni e delle polizze assicurative, questo per evitare fraintendimenti.”. Non è che si tratta di un “sarebbe bene”, è più semplicemente obbligatorio per legge e, se non specifichi questi dettagli, sei fuori legge. Di cui le più che giustificate perplessità di alcune ADV e consumatori.
    E mi spiego nel dettaglio.
    Verificato che non c’è frode né abusivismo, rimane il fatto che il sito NON viene presentato secondo quanto previsto dalla legge, per questi principali motivi:
    1) per legge sul sito il Tour Operator, o l’agenzia di viaggi che sia, è obbligato a specificare il numero di licenza e regione che l’ha emessa. Qui non c’è.
    2) Per legge il TO o l’ADV, deve pubblicare: le sue condizioni generali di partecipazione al viaggio (vengono pubblicate solo quelle delle comp. marittime), il numero di polizza asscurativa di RC e la compagnia che l’ha emessa, i dettagli dell’assicurazione sanitaria/bagaglio ed eventuale assicurazione annullamento penali con specificati i numeri di contratto e la Compagnia emittente. Nulla di tutto questo c’è sul sito.
    3) Scrivono “L’utilizzo dei servizi di CrociereRegalo.it comporta l’accettazione da parte dell’Utente delle Condizioni Generali e l’Informativa sulla Tutela della privacy qui riportate”, ma sotto non c’è invece nulla, pertanto uno dovrebbe dichiarare di accettare condizioni che non è in grado di leggere.
    4) Sul sito c’è scritto “© Crociereregalo – Promoter Travel Srl – Viale Brianza, 31 – 20127 Milano – P.Iva: 03486720240”, quando invece la società di gestione è la “Promoter SIMA World Travel” con sede in Padova, via Savelli 74. Mah….
    Se qualcuno ha avuto dei dubbi, è ben più che corretto.

    Questo in breve per limitarmi ai soli aspetti legislativi mancanti (e non sono dettagli!), senza voler entrare sulle perplessià del brand reclamizzato che può essere altamente fuorviante per il consumatore (crociere … regalo … mah! un po’ come il sito viaggigratis che poi i viaggi gratis non sono, ma ognuno qui sceglie liberamente la propria politica commerciale come meglio crede, sta poi al consumatore se dargli fiducia o meno).

    Concludo dicendo che mi pare che la stiate facendo passare in cavalleria con un po’ troppa di superficialità questa cosa, il che non è proprio da AIAV. Avrà anche la licenza, ma, tecnicamnenbte, il sito non è a norma per nulla, per cui non c’è proprio da stare tranquillissimi.
    E non è cosa da poco, da liquidare il tutto con un semplice “sarebbe bene”….

  2. Hai ragione al 100%, Andrea NosyTour: avremmo potuto – e forse dovuto – andar più pesanti su alcuni aspetti della cosa. Se non l’abbiamo fatto qualche motivo c’è, ed è bene spiegarlo:

    = mai come in questi ultimi due/tre anni ci siamo trovati al cospetto di tanti ABUSIVI, per tali intendendo soggetti che, col turismo, nulla hanno davvero a che fare. infermieri, pensionati, salumieri, sindaci, vigili urbani, estetiste… La voglia – e l’interesse – di organizzare viaggi pare aver coinvolto tutti. Il caso che coinvolge PRIMARETE NETWORK ci è parso “meno grave” considerando che dietro il sito c’è una licenza, ecco.
    = concordiamo sul fatto che il sito avrebbe dovuto contenere più chiarimenti, ma siamo convinti che PRIMARETE NETWORK non abbia voluto celare la propria identità ai viaggiatori quanto – piuttosto – alle agenzie della propria rete, del network, non a conoscenza di questo sito tutto B2C e piuttosto contrariate, a quanto ci è dato di sapere;
    = sul dominio del sito dovremo fare qualche riflessione più ampia in quanto, effettivamente, lo stesso è in grado di ingannare, di richiamare in maniera ingannevole l’attenzione dei consumatori su un sito che parrebbe “regalare” ma che, in realtà, vende.

    E’ un mercato difficile, il nostro,ed è quasi impossibile (e sarebbe ingiusto…) trattare con medesimo peso e misura un ABUSIVO VERO rispetto ad un NETWORK SORNIONE…

  3. È singolare che Primarete da una parte si batta per far entrare i clienti in agenzia, mentre dall’altra si impegni a vendere direttamente in b2c. Chiamiamo le operazioni di facciata (nemmeno tanto ben riuscite a quanto pare)

LEAVE A REPLY

*