Come immaginavamo, anche questa volta vi sono parecchi T.O. che non tengono assolutamente in considerazione i diritti dei clienti, imponendo loro condizioni vergognose e fuori Legge. Questi operatori sono la VERGOGNA DEL SETTORE e dimostrano chiaramente di essere privi del denaro per fronteggiare un rischio connaturato all' attività, privi della necessaria etica indispensabile per rapportarsi ad un consumatore e alla rete distributiva e privi di intelligenza, in quanto non è con questi mezzi da farabutti che si risolvono i problemi. Esortiamo viaggiatori e ADV posti di fronte a queste situazioni a dichiarare IL MARCHIO DELL'OPERATORE, così da far sapere chi si comporta così male. A tutti assicuriamo risposte rapide e consulenza gratuita. 

SHARE
Previous articleEGITTO – WARNING
Next articleEGITTO – WARNING 3

38 COMMENTS

  1. Grossi problemi con EDEN VIAGGI per clienti non partiti ieri. Ho bisogno di essere contattata al più presto. SEVEN MILE TRAVEL
    0521 463955
    0521 463956

    • AUTOTUTELA A SEVEN MILE TRAVEL
      ==============================

      Spiacenti: vostro telefono occupato e secondo numero corrispondente a fax. Precisate vostro problema su commento.

  2. Non solo i Tour Operator aggiungerei anche ALITALIA alla lista. Contrariamente a quanto fatto per la Tunisia dove era possibile il rimborso, nel comunicato appena arrivato non consente questa opzione ma solo un rebooking/rerouting e per di più entro la validità del biglietto. Come se in questo momento fosse possibile dire al turista “dai spostiamo di qualche giorno che tutto si sarà sistemato”….

  3. FLYAWAY. Altra meta con pagamento di eventuale differenza oppure buono (tra l’altro non si è capito bene se spendibile entro 3 oppure 6 mesi)

  4. VERATOUR. Chiamata ora per una partenza del 13/02.
    A loro avviso il comunicato della Farnesina coinvolgerebbe le partenze imminenti… ma non arriverebbe al 13/02.
    Quindi, al momento se i clienti decidessero oggi di annullare verrebbero applicate le penali, se invece decidessero di cambiare destinazione, per le località con voli da richiedere extra allotment bisognerebbe integrare la differenza…questo nel 99% dei casi.
    Vorrei capire se e dove la Farnesina ha espresso chiaramente un limite di date per lo “Sconsiglio”…
    e se comunque i clienti sono nel pieno del diritto ad esigere rimborso immediato e anche se a questo punto ci conviene attendere 2-3 giorni per attendere espressione verso le nostre date di partenza…
    Chiara

    • AUTOTUTELA A CHIARA
      ===================

      La VERATOUR ha fornito una risposta degna di un somaro: la Farnesina esprime uno sconsiglio sulla base degli avvenimenti e delle situazioni, senza porre alcun limite temporale in quanto sprovvista di sfera di cristallo capace di prevedere il futuro.
      ===
      Quando la situazione dovesse migliorare, la Farnesina rimuoverebbe lo “sconsiglio” ripristinando – di fatto – una normalità al consueto iter procedurale, ma fino a quel momento non è dato di sapere per quanto tempo la destinazione si potrà ritenere pericolosa.

      • Arrivato ora fax di informativa di VERATOUR…che ha deciso di sospendere le partenze fino al 18/02.
        Per tutti i clienti già prenotati sono previste le seguenti soluzioni alternative:
        Possibilità di modifica della prenotazione…senza spese di modifica ma con adeguamento di quota se necessario..
        Buono Vacanza usufruibile entro il 31/10/11

        ……

    • AUTOTUTELA A SOFIA
      ==================

      ASSOTRAVEL sbaglia. Sarebbe bene che i legali che hanno fornito quel parere “giuridico” perdessero qualche istante dedicandosi alla lettura del CODICE DEL CONSUMO e del Codice Civile.
      ===
      A meno che non abbia piacere di “tenere la borsa” ai tour operator…

  5. finchè si trattava di rimborsare quei pochi clienti che dovevano partire per cairo alessandria e suez rimborso garantito…. e adesso che i clienti da rimborsare sono ben di piu’ cosa dice Astoi?

    dal sito Astoi prima del warning generale sull’Egitto:

    Guida Viaggi – Egitto, per le associazioni vicenda in evoluzione I commenti di Astoi, Federviaggio e Codacons a Quotidiano.net

    Roberto Corbella, presidente Astoi, non nasconde preoccupazione per la situazione in Egitto, e a Quotidiano.net precisa: “Il blocco di mete come Il Cairo, Alessandria e Ismailia, come suggerito dal sito della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it, non incide moltissimo sul turismo italiano, focalizzato, per oltre l’80% dei vacanzieri sulle destinazioni balneari. Che, per ora, oltre a telefonare per informarsi sulla situazione, non hanno dato il via al tam tam delle cancellazioni. Di certo — stima — se i disordini continuano, ci sarà un calo di turisti verso l’Egitto di almeno il 5%”.

    In Mar Rosso sono attualmente presenti circa 8mila italiani. “La situazione — ammette Corbella — può cambiare di ora in ora. Al Cairo ci sono poche centinaia di connazionali quasi tutti rientrati. E, in settimana, erano previste 500-700 partenze, che saranno cancellate”. Intanto il Codacons avverte, come riporta sempre Quotidiano.net: “Chi, in queste ore, ha annullato i viaggi in Egitto ha diritto a essere risarcito”. L’Astoi fa i dovuti distinguo. “Chi non partirà per Il Cairo, Alessandria e le altre città da ‘bollino rosso’ verrà rimborsato integralmente o potrà scegliere mete alternative. Ma, nel caso di Mar Rosso e crociere sul Nilo, non ci sarà la restituzione integrale di quanto versato”. Problema spinoso anche per le agenzie di viaggi. Cinzia Renzi, presidente Fiavet, si limita al ‘no comment’. Ottimista invece, Alberto Corti, direttore Federviaggio, che parla di poche disdette.

    • AUTOTUTELA A CARTORANGE
      =======================

      Anche Roberto CORBELLA interpreta in maniera “monopartisan” e “somara” lo “sconsiglio” emanato dalla Farnesina: nel precisare che “permane il rischio di atti terroristici nel Paese. Particolari cautele sono raccomandate nelle località turistiche del Sinai, ecc. ecc.” il Ministero degli Esteri ha inteso mettere in guardia i potenziali viaggiatori verso un rischio ritenuto concreto.
      ===
      Inoltre, nello sconsigliare “…viaggi in tutto il Paese…” la Farnesina non ha escluso le località del Mar Rosso.
      ===
      Ora, o i T.O. hanno trasferito Sharm in altro paese o Corbella non conosce la geografia. O, come al solito, il rappresentante dei T.O. tenta di piegare le Leggi a favore delle imprese che rappresenta.
      ===
      In qualunque caso, Roberto Corbella si dimostra un grande menefreghista rispetto ai diritti dei viaggiatori e all’immagine degli agenti di viaggio. Veramente VERGOGNOSO!

      • a parte turchese mi sembra che tutti i tour operator tentino la strada del buono, best tours compresa purtroppo.

        Bisogna anche ammettere che in una situazione già economicamente critica rimborsare centinaia di persone sicuramente non è facile, anche se il rischio fa parte dell’intrapresa.

        Il problema pero’ è a monte: ne’ clienti nè tour operator nè agenzie viaggio possono farsi carico di questi imprevisti completamente senza un sostanziale sostegno pubblico.

        • AUTOTUTELA A FRANCO CARTORANGE
          ==============================

          Spiacenti di dissentire ma non riteniamo che si debba richiedere l’intervento del Governo anche per questioni legate al tempo libero / vacanze che trovano risposte chiare e precise nelle Leggi a tutela dei consumatori e delle imprese.
          ===
          Vi sono, in Italia, alcune imprese turistiche che hanno dimostrato, nel passato, come anche di fronte a importanti crisi un T.O. possa mantenere il ruolo di garante degli interessi del viaggiatore. Sono poche, ma sono certo le più meritevoli di attenzione in quanto – magari con maggior sforzo economico rispetto ad altre – si sono autonomamente dotate di garanzie di più ampio spessore proprio per fronteggiare queste emergenze.
          ===
          Lo Stato non può e non deve intervenire in queste situazioni se non per garantire l’incolumità dei propri cittadini, anche quando messa in pericolo dalla stupidità di alcuni imprenditori.

  6. Partenza Marsa Alam 5 febb con VOLANDO grp ALPITOUR: i clienti hanno deciso di annullare e chiedono immediata restituzione dell’importo pratica. Alpitour tergiversa e propone un buono da usare nel corso dell’anno. Noi dobbiamo rimborsare i clienti oggi stesso: come ci facciamo dare indietro i soldi da alpitour? Quale procedura seguire? Raccomandata? Con quale articolo di legge citato?
    Grazie…
    Patrizia

    • Mo’ immediata mi sembra veramente troppo.
      Per legge ci sono 7 giorni lavorativi.. un po’ di buonsenso non guasterebbe, almeno in queste situazioni.

  7. buongiorno vorrei sapere come ci si deve comportare con COSTA CROCIERE che non annulla e non riprotegge e non rimborsa i clienti CHE dovranno partire per crociera in mar rosso a meta febbraio e non riomborsa neanche quelli che avrebbero dovuto partire questa mattina ma GIUSTAMENTE NON SE LA SONO SENTITI!!!!!

    • PER RAFFAELLA
      Ciao io ho una partenza per il 07/02 e al momento costa prende tempo e non dice cosa fare. I clienti avevano prenotaro la crociera proprio per vedere egitto, l’itinerario non è ancora stato modificato e se i clienti annullano ora hanno penali..non so cosa fare visto che questi non ci vogliono giustamente andare.
      tu hai notizie? grazie per suggerimenti

  8. EDEN VIAGGI RISPONDE COSI
    INFORMATIVA PARTENZE MAR ROSSO FINO AL 18.02.2011

    Gentili Collaboratori,

    inoltriamo comunicazione relativa gli eventi che stanno
    coinvolgendo il Mar Rosso in questi ultimi giorni. La situa-
    zione non h migliorata e per noi la sicurezza dei nostri
    clienti h di primaria importanza, pertanto abbiamo definito,
    per i soggiorni che prevedono partenza fino al 18.02.2011,
    la seguente possibilit`:

    – Modifica dell’importo viaggio in BUONO VIAGGIO, usufruibi-
    le per partenze su qualsiasi destinazione, fino al mese di
    Ottobre (31.10.2011). Il buono avr` valore di acconto
    sulla nuova prenotazione; qualora l’importo della nuova
    prenotazione fosse superiore o inferiore all’importo Buono,
    la quota verr` adeguata.

    Per le partenze con data successiva al 18.02.2011, seguiremo
    l’evolversi della situazione. Attualmente, qualsiasi
    richiesta di modifica della prenotazione (successiva alla
    data indicata), sar` soggetta alle normali Condizioni Gene-
    rali di Contratto.

    Saremo lieti di fornirvi ogni ulteriore informazione o
    rassicurazione, sia a voi Agenti di Viaggio che ai vostri
    clienti; il nostro Servizio Clienti h attivo 24h al giorno
    al numero 0721/442390.

    I MI EI CLIENTI DOVEVANO PARTIRE IERI TROVO LA RISPOSTA INACCETTABILE COSA MI CONSIGLIATE?
    GRAZIE
    ESPERIDE VIAGGI

    • identica risposta mi ha inviato la veratour…e come ci dobbiamo comportare…mi sembra che tutti i tour operator si sono adeguati a questo fax!!!!!!!!!

    • AUTOTUTELA A JESSICA SIRENIO
      ============================

      Consigliamo di chiarire ai vostri clienti quali sono i loro diritti garantiti dalle Leggi e di invitarli a richiedere quanto a loro dovuto mediante intervento di un legale o di un’Associazione per la Tutela dei Consumatori.

  9. appena sentito il tour operator pianeta terra per una partenza del 5/02 per Berenice. Loro hanno cancellato tutte le partenze fino al 12/02 e faranno in questo modo fino a quando permarrà lo sconsiglio della Farnesina.
    Ai clienti danno la possibilità di modificare meta e data di partenza o di avere il rimboro tutto cash ma si trattengono l’importo della quota d’iscrizione e assicurazione..pari ad euro 90,00 a persona (nel nostro caso le persone sono 5 e quindi si trattengono ben 450,00 euro!).
    La cosa non ci sembra corretta; come possiamo procedere nei confronti del tour operator?..Tenendo presente che a meno di una settimana dalla data di partenza la pratica è già saldata con bonifico bancario! Inoltre amesso che il cliente, nonostante la situazione, volesse per sua scelta partire ugualmente, non potrebbe perchè il volo è stato da loro anNullato !

    • AUTOTUTELA A SILVIA
      ===================

      Invitiamo ad utilizzare copia della lettera di richiesta di rimborso presente – quale fac-simile – nel nostro articolo EGITTO – WARNING 3, precisando al T.O. che non verranno accettate decurtazioni a titolo di coperture assicurative o spese di apertura pratica.

  10. in pratica Veratour “obbliga” i clienti a scegliere le Canarie dato che nel fax di comunicazione fa presente che hanno già provveduto a incrementare i posti volo per questa destinazione……ma la riprotezione della nuova destinazione non dovrebbe essere decisa dal cliente? E soprattutto, non dovrebbe essere senza aggravio di spesa??

    • AUTOTUTELA A ROBERTA
      ====================

      E’ facoltà del consumatore scegliere tra la riprotezione proposta dall’operatore o il rimborso totale. Purtroppo tanti agenti di viaggio omettono di spiegare con chiarezza quanto prevede la Legge a favore dei viaggiatori, venendo quindi confusi con chi, come VERATOUR, EDEN e altri, preferiscono IMBROGLIARE il consumatore piuttosto che rispettarlo.

  11. Buongiorno a tutti quei colleghi che si ricordano che esiste “AUTOTUTELA” solo nei casi di calmità naturali o politche.
    .
    Ahimè, se lo ricordano solo quando viene loro meno la terra sotto i piedi e cominciano a fioccare richieste di aiuto da tante parti, “E CON URGENZA”
    .
    AUTOTUTELA è al servizio di tutti gli Agenti di viaggio, e per fare bene il proprio lavoro ha la necessità di affrontare i costi, ed è per questo motivo che si chiede a tutti voi, di spendere meno di un caffè al giorno per associarsi ad “AUTOTUTELA” e pensate che lo farete per:
    PER NON ESSERE! SOLI
    PER NON ESSERE! DISINFORMATI
    PER NON ESSERE! SOPRAFFATTI DAI PIU’ GROSSI
    PER NON ESSERE! ABBANDONATI LEGALMENTE
    PER NON ESSERE! ………..
    .
    IN TANTI SI VINCE, LA PIAZZA LO DIMOSTRA.
    .
    Pensateci e chiamate la segreteria di Autotutela, saranno in grado di documentarvi e di togliervi tutti i dubbi sull’Associazione Agenti di Viaggio “AUTOTUTELA”.

    Saluti

  12. Il buono, se il cliente non lo vuole, il TO ha solo un posto dove poterselo mettere.
    Diciamolo chiaramente i TO sano benissimo che non li puoi mandare a fan..tastico perchè se poi domani non ci lavori più rischi di fare la fame… E quindi se ne approfittano.
    Pretendete i rimborsi dicendo che siccome rischiano di farvi prrdere clienti (quindi affari in fumo) e che pertanto li denuncerete per tentata truffa e danni.
    Tanto i TO comprendono solo se li prendi per il portafoglio, per il resto la maggioranza pensa solo ai soldi se ne fregano di tutto (e di tutti, anche delle agenzie top)

  13. C’è una sola strada per i t.o. che non rispettano la legge: citazione davanti al Giudice di Pace, con richiesta di condanna al rimborso, oltre ad interessi, rivalutazione e spese legali. Quando arriveranno centinaia di citazioni, vedrete che cambieranno idea.

  14. Partenza con Costa Crociere il 31 gennaio per Mar Rosso, dopo due giorni dallo sconsiglio in tutto il mar rosso che fanno? mi cambiano aereoporto di atterraggio in giordania anzichè a Sharm e nel nuovo itinerario cmq, in barba alla farnesina, sono previsti 4 attracchi in terra egiziana e ripartenza da Sharm dove quel giorno c’era il caos dei voli più totale. Silenzio totale fino al 31 sera, dove iniziano, attraverso la mia agenzia e senza che ancora abbia visto alcuna comunicazione scritta, a propormi alternative con rilancia ad ogni mio rifiuto con soluzioni sempre più accomodanti fino a quando ho dato un taglio chiedendo il rimborso totale; la pratica presso Costa, mi dice l’agenzia, sembra ad ora bloccata. Lunedì scade il 7° giorno dalla disdetta…se non vedo i soldi toccherà andare in causa. Mah 🙁

  15. ciao a tutti,
    io dovrei partire per sharm a fine aprile con parenti ed amici con bimbi piccoli (4 mesi)
    noi non vorremmo più andare per evidenti motivazioni e prerferiremmo avere indietro soldi per poi andare in egitto un’alrtra volta.
    secondo voi demo mandare raccomandata già adesso o aspettare evolversi situazione
    grazie
    gio

LEAVE A REPLY

*