Se fosse un piatto diremmo “visto e mangiato!”. Infatti è solo di ieri la segnalazione di un Associato che ci ha consentito di pizzicare un abusivo di non piccole dimensioni, addirittura con un calendario di viaggi e gite da far invidia ad una grande agenzia o a un piccolo T.O.. Ma non è tutto… Infatti, leggendo con attenzione iniziamo anche a scoprire chi sono i “sostenitori” degli abusivi!

Esposto vs FARETTA

Doc 1 corrieredellafiera blogspot com_

Gran Tour della Pasqua di 5 giorni, week-end a Venezia e domeniche sciistiche a Foppolo e Monterosa, domeniche in gita con i trenini o una bella Sagra del Pesce a Camogli. E ancora le Cinque Terre, l’Arena di Verona, la settimana a KRK e la Crociera di otto giorni sul Mediterraneo.

Tante le proposte riconducibili ad un’organizzazione dotata di un proprio sito web, di diversi punti di prenotazione "qualificati" quali

  • Un centro estetico e beauty shop
  • Una pescheria
  • Un negozio di bomboniere
  • Una tabaccheria

Il tutto nell’hinterland milanese, in una Cinisello Balsamo dove certamente il Sindaco, l’Assessore Comunale e la Polizia Municipale dormono e dove la vigilanza della Provincia di Milano non si spinge.  E, aggiungiamo, dove gli agenti di viaggio se ne fregano, visto che la segnalazione ci è arrivata da un collega di ben altra provincia!

Un disinvolto utilizzo di qualsiasi mezzo di trasporto – pullman, treno, nave, aereo – e evidenti agganci con alberghi e guide, ristoranti e operatori turistici. E - aggiungiamo - sicuramente, una disinvolta gestione delle somme incassate sulle quali l’Agenzia delle Entrate non becca neppure un solo euro. 

Visto che parliamo sempre di evasione fiscale, stamane i negozianti partner degli organizzatori verranno segnalati alla Guardia di Finanza e, appunto, all’Agenzia delle Entrate.  Ovviamente, insieme a loro verranno segnalati anche gli organizzatori che, per la loro opera, sono già stati segnalati stamane alla Provincia di Milano affinché – dopo aver valutato la documentazione raccolta – li sanzioni pesantemente come già accaduto in altre circostanze (vedi altri casi di Abusivismo su www.autotutela.it ).

L’ultimo passo sarà quello di mantenere un controllo vigile e serrato per evitare che ci riprovino…

Un discorso a parte lo meritano i “fiancheggiatori” degli abusivi, quei Tour Operator – e a volte quelle agenzie di viaggio – che ci marciano, infischiandosene delle regole e lasciando fare pur di portare a casa quattrini.  Bene, anche loro devono sapere che saranno sputtanati a dovere e, quando possibile, segnalati agli Enti Pubblici preposti ai controlli.

La segnalazione ci è giunta ieri pomeriggio, l’esposto è partito stamane: 18 ore in tutto. Questo vuol dire che la cooperazione tra gli Agenti di Viaggio e Autotutela – grazie anche alla neonata Commissione Permanente sull’Abusivismo – funziona! Insistiamo, forza…

63 COMMENTS

  1. Ripeto per la centesima volta, cosi come il tabaccaio o il bariscta viene multato o addirittura sospesa l’attivita, la stessa cosa per tutti quei T.O. compiacenti.

  2. Ottimo così si fa. Sto lavorando per prendere tutta la documentazione possibile da inviarvi per ” stanarne ” un altro che opera nelle province di Salerno – Avellino – Benevento – Foggia con partenze “regolari…

  3. dimenticavo che questi sono un pò più furbi in quanto mettono solo il cellulare senza indicare il nome, ma io conosco nome, cognome ed indirizzo e la connivenza di un assessore provinciale, in quanto ho già segnalato il fatto alla Guardia di Finanza con il risultato finale di una semplice multa per affissione abusiva, ma questa volta non la spunterà…… ne sono certo!!!!

    • Ciao Mario, sono Michele dell’ agenzia MIti travel di Marano di Napoli, ho letto il tuo commento su autotutela, ti volevo mettere a conoscenza che un gruppo circa 20 agenzie del territorio campano , stiamo portando avanti, raccogliendo materiale a supporto, una denuncia sul tutto il territorio, leggevo che tu stai raccogliendo del materiale ci farebbe piacere se ti unissi a noi, puoi scrivere ad vincenzo@salutida.it oppure chiamare me al 3206770972 Grazie

  4. Il denunciare oltre che l’abusivo, anche i conniventi, è il miglior strumento che abbiamo da 30 anni a questa parte, non perdiamo l’occasione per farer pulizia di tutta la melma che ci ha sommerso fino ad oggi.
    Benvenuta legalità.

    Ciao

  5. che dire delle agenzie di pubblicità che, a loro dire, per offrire un servizio “completo” organizzano anche convention e viaggi?
    ce ne sono un paio in Como!!

  6. E’ giusto perseguire gli abusivi.
    E’ sbagliato cedere ad eccessivi trionfalismi forcaioli.
    Non condivido tanta boria.

  7. Ma scusate vogliamo parlare di tante altre attività commerciali che organizzano viaggi relativi alle proprie specializzazioni (caccia, pesca, corsi di tennis etc etc) senza avere i requisiti di agenzia. A noi si richiede giustamente una licenza con tanto di Direttore tecnico. Ma a questi chi gli chiede qualcosa? E allora mi domando perchè a noi non sia concesso di vendere oltre che ai viaggi materiale alternativo.
    Insomma come tipico italiano chi è in regola e opera onestamente è penalizzato chi invece se ne frega e infrange le regole trae spesso vantaggio. E’ sempre la solita storia e forse mi sono anche stufato di raccontarla.

  8. l’altro giorno mi e’ arrivata una email dal neonato tour operator marevero che mi chiedeva:
    . Copia licenza

    · Iscrizione alla camera di commercio

    · Dati completi agenzia (rag. Sociale, telefono, fax, e-mail, p.iva etc)

    · Mandato di vendita (allegato alla presente)

    se tutti facessero cosi’ probabilmente per quanto riguarda la vendita viaggi, saremmo piu’ tutelati
    eppoi anche la nostra parte e’ importante e non dovremmo aver paura di denunciare

  9. A Dicembre 2009 abbiamo segnalato alla Provincia di Genova che su un giornale locale appariva la pubblicità di un’agenzia di viaggi che però non aveva un numero di telefono fisso, ed andati a cercarla all’indirizzo fornito risultava un centro telefonico…
    Alla Provincia han fatto i relativi controlli, e ci hanno poi detto che l’importante è che non abbiano scritto sull’insegna “agenzia di viaggi”… quindi deduco io che non è un problema per loro se qualcuno esercita abusivamente, ma lo è solo se si permettono di scriverlo!
    Se l’avessi saputo non avrei aperto un’agenzia di viaggi, avrei scritto sulla porta “consulente di viaggio” e me la sarei cavata?!? Bell’Italia…. mi stupisco ogni giorno di più.

  10. Vorrei sapere cosa ne pensate dei clienti vacanze nel mondo di Ventaglio, che oramai abbandonati, contattano con un’associazione direttamente i T.O. e cercano nuovi soci”persone anche non vnm” per ottenere sconti per le loro vacanze.
    Che dite il T.O di turno farà le pratiche direttamente o passerà tramite le agenzie???…bah…buonagg a tuti.
    Sotto il comunicato che stanno facendo girare.

    “Cari Amici,
    Vista la situazione, mi pare giusto cambiare il nome al Ns. gruppo, in quanto
    Il nome “Salviamo Ventaglio” non ha più senso…..
    Con il presente messaggio, invio, a coloro che ancora non l’avessero ricevuto,
    il comunicato dell’associazione “Amici VeRi” del 09/03/2010;

    “Nella riunione dei Soci del 5/3/2010, l’Assemblea ha modificato lo Statuto
    dell’Associazione. Queste modifiche, oltre a consentire una maggiore libertà di azione
    nell’operato del Consiglio Direttivo, hanno di fatto variato l’obiettivo dell’Associazione.
    Nella prima stesura i nostri interessi erano volti solo a Ventaglio, con il quale avevamo
    cercato di instaurare un dialogo per la risoluzione delle problematiche dei Soci.
    Tuttavia, dopo l’ultimo incontro con i vertici ed a seguito dell’ultimo comunicato inviato
    dalla Direzione Ventaglio a tutti i soci VNM, si è reso necessario dirottare gli interessi
    dell’Associazione verso altri Tour Operator.
    Lo sconto riservato da Ventaglio agli ex soci VNM, è ritenuto dall’Associazione assolutamente
    irrisorio, anche rispetto a quanto offrono gli altri operatori del mercato.
    Ventaglio non si è reso conto che allo stato attuale ha possibilità di rimettere in moto il
    suo business solo affidandosi agli ex Soci VNM, ed ha proseguito per la sua strada, non
    recependo lo stato d’animo ed i desideri dei propri fidelizzati.
    Eppure, nelle riunioni avevamo più volte segnalato che così non si poteva andare avanti e
    che per i Soci occorreva offrire di più; non siamo stati ascoltati, forse perché la
    controparte ha un’opinione nei nostri riguardi molto superficiale.
    Ormai questo è il passato; l’Associazione si è aperta al mercato ed alle sue varie opportunità.
    I Tour Operator con cui abbiamo preso contatto ci hanno fatto delle offerte molto
    allettanti; se verranno formalizzate potranno consentirci di viaggiare a condizioni molto
    più favorevoli di quelle che finora ci ha riservato Ventaglio.
    Ci siamo attivati aprendo l’Associazione anche ai non soci VNM per crescere e diventare
    numerosi.
    Come richiesto da molti Soci di “Amici VeRi”, anche i non appartenenti al nucleo familiare
    diretto potranno associarsi per avere diritto ad usufruire degli sconti.
    Pur avendo modificato lo Statuto ed ampliato i nostri orizzonti, vogliamo però rassicurarvi
    su una cosa: l’obiettivo era, è e rimarrà sempre lo stesso: “continuare a viaggiare”.”

    “Amici VeRi”

    http://www.amiciveri.com
    info@amiciveri.com

  11. Gent Autotutela
    anche io ho una carrellata di volantini di un abusivo
    con un programmone di viaggi che comincia il 05 apr e finisce a nov 2010
    con tanto di crociera costa
    dove posso farvelo pervenire e come devo fare per associarmi e partecipare alla commissione permanente
    contro l’abusivismo
    scusatemi per la domanda ,sicuramente questi dati li avete gia forniti ma mi sono sfuggiti
    saluti e buon lavoro e meno male che questa cosa sta succedendo … come ho gia piu volte scritto nella provincia di caserta l’abusivismo impera e nessuno fa niente
    saluti e grazie di cuore per tutto emilia

  12. ben venga lo sputtanamento…

    ma per sputtanare ci vogliono nomi, cognomi, n. di matricola…..

    rimaniamo in trepida attesa

  13. AUTOTUTELA a EMILIA DI NARDO
    ============================

    Potrai inviare tutto il materiale ed un tuo profilo professionale-personale a coordinamento@a-autotutela,it
    ===
    Verrai quindi contattata dalla Presdienza della Commissione Permanente sull’Abusivismo che si preoccuperà ad assegnarti ad un gruppo di lavoro sulla base della tua collocazione geografica.
    ===
    Ovviamente attendiamo il “programmone” dell’abusivo per predisporre le necessarie denunce.
    ===

  14. AUTOTUTELA a ALFREDO ADV
    ========================

    I “fiancheggiatori” si sputtanano da soli: leggete con attenzione il cocumento allegato all’articolo a nome
    “DOC 1 CORRIEREDELLAFIERA”

  15. Mi auguro davvero che denunciando gli abusivi del vostro paese o di paesi limitrofi, otterrete qualcosa???? magari questo tizio se ne sta fermo per un po’… poi mette il nome di qualcun’altro …. e tutto ricomincia! (anche noi abbiamo denunciato un abusivo!!) la cosa + bella (!) è che le gente che va con questo tizio, al 90%, con le agenzie “regolari” non ci va! non sarebbe SOLO il tizio di turno da denunciare, bensì ANCHE e SOPRATTUTTO chi gli fornisce i servizi. Ma chi gli fornisce i servizi non ha una legge che glielo vieta! e chi fornisce i servizi non è uno sprovveduto, è un NOSTRO COLLEGA, in quanto lavora nel nostro grande mondo che è il turismo! sembra un controsenso ma è così! non incolpiamo SOLO il privato che organizza viaggi, poiché è l’ultima ruota del carro! Siamo noi come “personale addetto” (dal ministro di turno, passando per i TO e fornitori) che permettiamo tutto ciò. Allora perché ci lamentiamo? ci vogliamo lamentare del fatto che i tabaccai e panettieri hanno clienti e noi no? da loro ci vai tutti i giorni e li conosci da sempre, ci fai due chiacchiere … da noi no! fino a 10 anni fa per prenotarsi la vacanza si andava in agenzia, ce ne erano due o tre, erano serie ed affidabili e c’erano da tanti anni! … ci siamo evoluti, sono sorti i franchising, questi “inventori del franchising” si sono arricchiti legalmente, ma hanno messo il nostro settore in ginocchio, ridicolizzandolo con scontistiche esagerate, vendendo direttamente sul web a prezzi assurdi, aprendo agenzie ogni 50m, a volte con personale in gamba, purtroppo spesso solo per creare confusione, aprono e chiudono, come volete che ci si possa fidare di un settore così poco “serio”; mentre per il cliente ignaro è MOLTO + SERIO un lidl che vende viaggi, la coop, i giornalini, il benzinaio, … facciamo un esempio, io mi reco settimanalmente dalla mia parrucchiera che a tempo perso e per passione si diletta sui siti stile expedia, mi trova un villaggio a sharm dove lei è stata 2 mesi prima e me lo consiglia, io mi fido e glielo faccio prenotare, anche se mi dice che vuole 10 euro per il disturbo, preferisco darli a lei e non a quella che sta in agenzia viaggi che manco conosco! in fin dei conti questa parrucchiera non ha fatto nulla di illegale, però noi agenti di viaggio siamo stati privati di una vendita! quindi con chi prendersela? col libero mercato? il privato/abusivo che organizza va sicuramente segnalato alle autorità competenti, ma si potrebbe cominciare col creare leggi che denucino in primis chi gli consente di organizzarsi, e quest’ultimi sono coloro che tengono le redini del nostro settore e allora??? nessuno li denuncia perché non sono denunciabili!!!!! Non è reato vendere 50 posti sulla nave a tizio, allo stesso prezzo dell’adv o forse anche meno.
    Basti pensare a come siamo trattati noi adv dalla maggior parte di questi “grandi del turismo” (non tutti x fortuna!) pacchetto a 299, a noi 29 e il cliente paga 450! a me sembra una gran presa in giro!!! ma chi consente tutto ciò? sempre persone/colleghi che il turismo lo conoscono bene!
    Monica

  16. benissimo.
    finalmente qualcosa si muove.
    andiamo a colpire anche le scuole, professori segretarie che sulle gite di un giorno o gite di due giorni in italia fanno tutto da soli per guadagnare loro.

  17. In Campania la cosa è stata già fatta, cosi come in altre regioni anche dalle altre associazioni di categoria. quello che manca sono le denunce dei colleghi sia per quanto concerne gli abusivi (Parrocchie, cral, enti ecc) sia i tour operator che lavorano con questi enti.
    Poi uin capitolo a parte meritano titti gli alberghi che pubblicano pacchetti turistici e quindi commettonbo un illecito. se iniziamo a lavorare insieme possiamo finalmente portare a casa qualche buon risultato

  18. AUTOTUTELA a MONICA
    ===================

    La libertà è una bella cosa perché consente di scegliere: fare o non fare, dire no o subire, seguire le Leggi o fregarsene. Inoltre consente anche di vivere in un triste pessimismo o in un certo più vivace ottimismo.
    Ha solo da scegliere.

  19. TARANTO E’ PIENA ADDIRITTURA UNA PROFUMERIA CHE SI E’ TRASFORMATA IN ASSOCIAZIONE CULTURALE

    MA LA COLPA BISONEREBBE DARLA SOPRATTUTTO A KI FORNISCE I SERVIZI INNANZITUTTO GLI ALBERGATORI ..

    IO HO AVUTO UNA CARTELLA ESATTORIALE PARI 2500€ X GITE PUBBLICIZZATE A MIO NOME MA CON IL NUMERO DEL CELL. DELL’ORGANIZZATORE……
    ALLA FINE PUOI COMBATTERE QUANTO VOUI MA NON OTTIENI NULLA

  20. E che dire del proliferare di Fotografi, a volte neanche professionisti che organizzano e vendono “viaggi fotografici” incassando quote spropositate per un safari in Kenya con la compiacenza di alcuni T.O.
    Sto raccogliendo “materiale”.
    Grazie Autotutela!

  21. Sull’argomento volevo una Vostra opinione e quella dei colleghi:
    il privato che , grazie alla sua capacità “organizzativa”( amici , amici degli amici ecc) ,tramite ADV amica crea gruppi per gite di giornata o pacchetti viaggio è da considerare abusivo? Facendo LUI riferimento alla sua ADV di fiducia è da considerare un cliente o un abusivo? Il guadagno che gli deriva dalla sua “operatività” lo possiamo considerare o no “sconto agenzia”?
    Non è una provocazione , voglio sapere cosa ne pensano i colleghi; insomma qual’è la linea di confine!

  22. Cara Mimma, a cercare di dialogare con la polizia provinciale non si approda a nulla. La strada da battere è far rispettare la legge nonostante la disattenzione degli enti preposti a controllare, grazie alle caratteristiche delle leggi. Qui mi fermo, non voglio rubare il mestiere all’Avvocato Stefanelli 😉

  23. e delle scuole? prima ti richiedevano il pacchetto completo e ora? Un bus per misericordia, addirittura il + delle volte nemmeno più quello, abbiamo saputo che nelle nostre zone, una professoressa avrebbe aperto un’agenzia di viaggi all’interno della scuola…. non so che dire se è una cosa regolare o no, stò indagando. E le parrocchie? Associazioni varie umanitarie ? Parruchieri? Scuole di ballo ecc ecc? Uguale!…tutto “fai da loro”. Dove comprano questi servizi? TUTTI NOI LO SAPPIAMO MOLTO BENE COME FANNO….ma singolarmente è MOLTO difficile combattere la cosa.

  24. MAH! tempo addietro nella mia zona mi sono battuto per combatter un paio di abusivi, come da voi anche nella mia zona le Associazioni, LeSocietà sportive, ecc organizzano attività, ma verificando in Provincia mi hanno specificato che questi Enti possono organizzare senza tutela agenziale, un numero fisso di giornate all’anno, con un massimo di 5 giorni per viaggio.
    Insomma, una regolamentazione esiste, il problema vero è che nessuno controlla che questi numeri siano esatti.
    Il problema a monte è un’altro; non possiamo impedire ad un privato di organizzare un viaggio tra amici, non lo può pubblicizzare, questo si, ma l’interpretazione è molto labile… e scusatemi… i controlli ancora meno.
    Ma ben venga quest’inizio, se ci porta da qualche parte!
    Saluti

  25. gent autotutela
    ho inviato alla mail che mi avete indicato tutto il materiale, dal programmone annuale dell’abusivo,
    alla sua crociera costa abusiva, e il materiale della sigra sempre abusiva, e i documenti della mia regolare agenzia
    attendo vostro riscontro
    e invito tutti glia genti di viaggio a denunciare
    gli abusivi

  26. Domanda ad Autotutela
    Premesso che sono pienamente consapevole di essere in Italia, mi chiedo e vi chiedo: c’è ancora speranza per le agenzie di viaggio? La domanda potrebbe apparire superficiale o addirittura banale, ma è frutto di considerazioni anche serie che vi elenco:
    1) l’abusivismo è una piaga, ma lo sono molto di più i così detti fornitori degli abusivi. Ditte di autobus e hotel sono molto più disponibili nei confronti dei privati che delle agenzie.. come mai? Ci sarà forse un tentativo di evadere le tasse? Che malpensanti che siamo!
    2) Le parrocchie e le associazioni cattoliche navigano in territorio franco. (non dovrebbero predicare l’onestà?) Mai vista una pattuglia all’ingresso di San Giovanni Rotondo a controllare se il “pacchetto” bus + ristorante sia stato organizzato da agenzia viaggi regolarmente autorizzata.
    3) Cral, associazioni varie, enti, comunità, e chi più ne ha.. oramai alcune sono vere e proprie potenze!
    4) Tour Operator compiacenti. L’ultima è che il Cral banco napoli vuole il 12% di sconto sul prodotto Alpitour. E giustamente Alpitour cosa fa? Dopo averglielo riconosciuto abbassa la commissione alle agenzie, per le grandi utenze, dal 5% al 3%. E se banco di napoli dovesse chiedere il 15%?

    5) E visto che siamo in tema vogliamo parlare dei buoni con tagli da €500/€1000/€1300/€1500 che sempre il gruppo Alpitour passa ad alcune grandi aziende? E tu ti ritrovi il cliente che dopo aver scelto il viaggio ed aver tirato un pochino di sconto ti caccia il fatidico buono che ti scala la commissione al 5%! (poi la signorina del call center Alpitour ti spiega che lo fanno per farti venire i clienti in agenzia! Cavolo! Il cliente era già il mio! Solo che se gli vendevo altro guadagnavo minimo il 12%!!!)
    6) Due controlli dell’ufficio del lavoro nel giro di un anno, tutto in regola ma una multa di € 112 per una irregolarità su una data di un contratto di lavoro di inizio 2009! (ho chiesto agli ispettori cosa fanno contro gli abusivi e la risposta “lapidaria” è stata: contro di loro noi non possiamo fare niente!)
    Traggo le mie conclusioni: pago l’affitto, pago i dipendenti, pago le tasse, lavoro circa 10 ore al giorno per 5 giorni e 1/2, se un mio collega mi può fregare un cliente togliendosi la sua commissione (vedi Bluvacanze) tranquillamente mi fa la carognata, sapete che vi dico forse sarebbe il caso che invece di combattere gli abusivi ci si mettesse anche noi a farli. Poi mandatemelo a Laudadio che gliele dico io 4 parole!
    E’ solo uno sfogo? Mica tanto!

  27. parlando di TO, SWAN TOUR non si limita a vendere ad associazioni ma le inserisce anche nella lista delle agenzie nel loro sito, io sono di motebelluna e quì troviamo una specie di rivenditore di articoli sportivi che poi non ha nemmeno il negozio, inserito sulla lista, e a treviso ne troviamo un’altro

  28. non cliccate il link …non esce ciò che vi volevo far vedere….ve lo copia sotto

    ECCOLI FINALMENTE ARRIVATI I PACCHETTI VACANZA RIMINI RICCIONE X L’ESTATE 2010!!!!!!

    il pacchetto comprende:

    n°7 notti in hotel in trattamento B&B o MEZZA PENSIONE
    n°7 INGRESSI in discoteca a scelta con relativa consumazione OMAGGIO
    n°1 ingressi a MIRABILANDIA x un intera giornata
    n°6 FREE DIRNK da consumare nei pub o lounge bar convenzionati
    n°1 abbonamento settimanale servizio navette rimini riccione

    CONTATTA SUBITO IL PR X SAPERE MAGGIORI INFO O X UN PREVENTIVO VELOCE(che puoi anche trovare nella brouchure blu che c’e nelle foto dell’evento)
    CIGHE:3409011245 cigheilbello@hotmail.it
    CARE:3475076185 care8@hotmail.it
    GIUSY:3452396749 giusy93thebest@hotmail.it

    secondo voi è regolare?

  29. a pavia abbiamo una new entry bv personal travel agent vengono direttamente a casa per vendere i viaggi
    basta affiliarsi per diventare un imprenditore di
    successo
    anna

  30. nel mio paese siamo in 9000 anime 3 agenzie regolari e una non meglio identificata sedicente ADA TOUR con tanto di recapito telefonico e sponsorizzazioni (inestistente all angrafe delle agenzie) che opera industurbata affiggendo in tutti gli esercici commerciali locandine a colori (ben fatte) misura 30×50 ,saranno almeno 20 anni che va avanti cos, ma pare che nessun organo competente se ne sia accorto o meglio fa finta di nulla.

  31. Buonasera, dopo aver letto le tante dichiarazioni di guerra all’abusivismo pienamente sottoscritte, io vorrei porre un quisito: ma se invece per un tour di gruppo o per un viaggio individuale pur essendo organizato da un’agenzia è un privato che si occupa della publicità delle raccolta di adesioni e magari anche dell’incasso dei soldi, che però fa poi transitare tramite l’agenzia organizzatrice; si tratta comunque di abusivismo o illecito? grazie

  32. VI FACCIO UN PAIO DI DOMANDE?
    MA, PERCHE CE DIFFERENZA TRA TO E ADV?
    MA, PERCHE C’E DIFERENZA TRA TO,ADV E PARROCCHIA
    MA PERCHE C’E’ DIFERENZA TRA TO,ADV E PARROCCHIA E PRO LOCO MA PERCHE C’E’ DIFERENZA TRA TO,ADV E PARROCCHIA E PRO LOCO E CRAL, VICINO ALLA MIA AGENZIA C’E’ UNA PIZZERIA CHE CON I PUNTI E AGGIUNTA DI PROPONE IPERCLUB!!!!
    SIGNORI SVEGLIAMOCI E’ UN MERCATO LIBERO E SENZA REGOLE (SE MAI QUALCUNO NON SE NE FOSSE ACCORTO )QUA, NON SI TRATTA DI CONCORRENZA TRA ADV LE VACANZE ORMAI LE VENDE ANCHE L’AUCHAN!!!

  33. SE LE PARROCCHIE LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE I CRAL LE PRO LOCO ANZICHE ORGANIZZARSI I LORO TOUR LI APPALAVO ALLE AGENZIE AVREMMO DEI RICAVI SPAVENTOSI, MA FORSE CHI CI DOVREBBE TUTELARE NON LO FA O LO FA MALE!!!!!!!

  34. Mi rivolgo nuovamente ad autotutela; e provo a spiegarmi meglio: ma se io agenzia viaggi e tour operator, chiedo ad un qualunque sig X di promuovere, con i mezzi che meglio ritiene opportuni, ed eventualmente raccogliere adesioni (per un tour, un pacchetto o qual si voglia prodotto turistico) per mio conto; sto commettendo un’illecito? e il sig X? grazie

  35. sono TO e adv specializzta in cicloturismo in Toscana: in questo settore proliferano gli abusivi, sopratutto associazioni sportive senza scopo di lucro, senza nemmeno una P.I.- e la beffa è che sono anche inseriti nei siti turistici della provincia. quindi non solo manca l controllo ma promuvono pure!!!!
    Sono quindi contenta dell’iniziative e nel mio piccolo segnalerò gli abusivismi di mia conoscenza.

  36. Vorrei rispondere alla Sig.ra Anna, cara signora non so che lavoro faccia e sinceramente non mi interessa ma prima di giudicare persone o aziende è meglio che si informi… le parole hanno un peso molto importante e se vengono usate in maniera scorretta si rischia anche di poi dover rispondere a pesanti accuse, per infammia e diffamazione, quindi se lei non conosce la realtà di determinate società non si deve assolutamente permettere di giudicare o accusare nessuno. Non può da un semplice annuncio o volantino giungere a conclusioni affrettate o errate, è meglio informarmarsi e poi parlare solo quando si ha la certezza. le ricordo cara anna che presto se avrà il coraggio di identificarsi le spiegherò nel dettaglio le leggi italiane e forse la inviterò presso un buon avvocato per rispondere alle sue accuse scritte apertamente e direttamente in questo blog.
    Ancora una volta grazie per la sua informazione errata che ha trasmesso ai lettori ed ai professionisti che visualizzano questo portale e la invito a fare bene il proprio lavoro al posto di giudicare gli altri.

  37. AUTOTUTELA a TANIA
    ==================

    Abbiamo letto e riletto attentamente il commento della signora ANNA senza trovare alcuna traccia di “infamia” o diffamazione. In compenso abbiamo riscontrato nel SUO commento, signora TANIA, una velata minaccia che non abbiamo per nulla gradito.
    ===
    Ogni visitatore del sito si assume le proprie responsabilità per quanto afferma e scrive: se lei ritiene di esser stata diffamata, quereli Autotutela e avrà modo di fare la medesima cosa nei confronti della signora ANNA. In caso contrario eviti di minacciare… Anche noi disponiamo di ottimi avvocati.
    ===
    Infine, siccome siamo parecchio incuriositi, avremmo piacere che la signora ANNA ci illustrasse meglio l’iniziativa di questi consulenti… Potrà farlo scrivendo privatamente a legale@a-autotutela.it
    Grazie

  38. Ma quanti pezzi di merda esistono a questo mondo, ed in merito ai viaggi organizzati NO PROFIT arriva fresco fresco AUTOTUTELA dei ladri organizzatori di viaggi fantasma. Ma andate a fare in culo e IL FISCO E LO STATO E LA POLIZIA TUTTI I NON VENDUTI E NON CORROTTI DATEVI DA FARE PER GUADAGNARVI LA PAGNOTTA. Intervenite dove ce’ veramente interesse e non sul NO PROFIT. VERGOGNATEVI.

  39. AUTOTUTELA a PANTALONE
    ======================

    Caro Pantalone, ho idea che tu sia uno di quelli ai quali abbiamo appena fatto pelo e contropelo… E non fare il furbo, Pantalone, che tu, “no profit”, non sai neppure come si scrive!
    ===
    Noi non andiamo a fare in c… ma l’abbiamo fatto a te, quel c… di cui parli, vero? E sai perché ne siamo sicuri? Perché tu ci scrivi dalla provincia di Milano, esattamente da dove abbiamo appena fatto appioppare una bella multa di circa 4.000,00 euro ad un ABUSIVO convinto di poter fare ciò che vuole senza rispettare le Leggi.
    ===
    Bene, continua così: noi ormai sappiamo chi sei, e sappiamo che ci riproverai. E noi saremo li… Pronti…

    • Salve gentili operatori,abito a SDan Teodoro in un paesino della Sardegna,molto noto a livello turistico.Gestisco una piccola struttura turistica assolutamente a norma. .Negli ultimi 2 anni,sono sorti DAL NULLA decine e decine di b&b abusivi e assolutamente non a norma:chi dispone di 5 camere,chi la colazione la fa fare al bar di fronte,e TUTTI,DICO TUTTI che non sappiano cosa sia una schedina della pubblica sicurezza!!Poiche’ i primi a fregarsene sono proprio coloro che dovrebbero vigilare sulla reale correttezza di questi furbacchioni,volevo sapere:posso essere aiutato o devo essere l’unico stupido a pagare le tasse per la mia piccola impresa?POVERO ME!

      • rivolgiti all’Associazione di Categoria (ANBBA) che farà
        un esposto ai vigili urbani e alla provincia, senza che tu ti esponga più di tanto perchè si sa che in questi casi è meglio tutelarsi

  40. Nossignori di AUTOTUTELA, il nome pantalone la dice lunga su chi vi scrive, comunque il no profit che voi sapete come si scrive, significa che una famiglia andava in gita senza essere defraudati dai vs organizzatori, divertendosi spendendo poco, senza dare profitto all’organizzatore. e siccome il c.. non lo avete fatto a me pantalone, la sostanza non cambia, rimanete pezzi di m….Capitoooooo? E siccome voi credete anche di sapere che vi scrivo dalla prov. di milano (SBAGLIATO), E’ invece PANTALONE che conosce l’autore con la “a” minuscola, il quale anzi i quali ne avranno di cose da dimostrare al FISCO. Ora addio, non ho piu’ tempo da perdere per.. non dico per chi, allora lascio: ?????????? Capitoooooooooo?

  41. io ho il parrucchiere di fronte a me che si organizza i week end “no profit”….week enogastronomici…lui dice che lo fa come servizio alla sua clientela….

    cosa devo fare????

  42. A ELISABETTA
    ————
    No Elisabetta sono anogastronomici e non eno, ma poi la mamma non ti ha detto cosa devi fare????

  43. Questa non è un agenzia pero,pero vende paccheti vacanze.Si presenta come “esperi in Grecia” senza sede, licenza, parita iva, propone pero le stesse cose di un tour-operator vero. La compagnia aerea puo essere Ryan AIR come altre compagnie.Il punto è che sul mercato turistico di internet, puo improvisarsi tour-operator chiunque.Senza garantire nulla, senza pagare le tasse,tutto in nero.

  44. Ma io piu volte ho prenotato con xxxxxxxxx travel e anche loro mi risulta che non abbiano una sede fissa ma fanno tutto on line.. devo dire che mi sono trovato bene comunque..
    E poi guarda.. tu parli di garanzie… vai a chiedere alla gente che è rimasta l’anno scorso in grecia senza voli di ritorno (charter) o che si è dovuta pagare l’hotel di tasca propria… (e si parla di uno dei piu grossi ex tour operator VENTAGLIO).. come la mettiamo allora???

  45. Noi abbiamo prenotato con http://www.xxxxxxxxxxxx-kos.com.. un weekend un paio di settimane fa..tutto alla perfezione..
    Gentilissimi e rapidi..
    Niente intoppi e prezzi bassissimi .. ovvio si parla di appartamenti …

    Ma poi a noi risulta che il numero di telefono e i dati siano presenti… mah!!
    la gente parla a vanvera

    • COSA SIGNIFICA? “Ma poi a noi risulta che il numero di telefono e i dati siano presenti”
      MICA CI VUOLE UN NUMERO DI TELEFONO PER AVVIARE UN AGENZIA VIAGGI?!
      Per avviare l’attività, che sia on line o con sede fisica è necessario seguire un preciso iter burocratico.
      -La norma giuridica comune a tutte le agenzie di viaggi è la presenza obbligatoria di un direttore tecnico. Senza questa figura non si potrà avviare l’agenzia di viaggi.
      – La procedura di apertura della partita iva è standard per tutte le imprese, dopo è necessario presentare istanza di avvio dell’attività alla regione o provincia, su questo aspetto, visto che le norme sono locali, è meglio chiarire di persona con i funzionari preposti.
      -Nell’istanza si dovranno indicare l’ubicazione e la descrizione dei locali, le attività che si intendono svolgere, il numero e le qualifiche dei collaboratori, le generalità della persona preposta a ricoprire il ruolo di direttore tecnico.
      -L’agenzia di viaggi è un’attività soggetta a licenza, cioè il nulla osta di pubblica sicurezza che va richiesto al comune dove ha sede l’agenzia. L’ente provvederà ad inoltrare l’istanza alla provincia che delibererà il rilascio del nulla osta.

  46. E’impossibile combattere tutto cio che si trova in internet! Cmq, la magior parte dei abusivi scompaiono da soli…Io non credo che una persona con un minimo di BUON SENSO va a prenotare qualcosa del’genere…

LEAVE A REPLY

*