La paura di cadere in errore nella scelta del tour operator al quale affidare i propri clienti pare aver fatto presa su molti agenti di viaggio che, ormai regolarmente, contattano i nostri uffici per sapere se quello o quell’altro T.O. siano “seri”, o “affidabili” e a tutti ci vediamo costretti a rispondere che molti operatori si rivelano inaffidabili e scorretti solo dopo aver fatto disastri.

È necessario un gran lavoro di prevenzione per accertarsi che il fornitore dei servizi risulti essere in possesso di tutti i requisiti richiesti per operare, e l’AIAV – col sito viaggiaresenzaproblemi.aiav.eu - si sta dando da fare per ovviare al vuoto informativo generato dallo stato di abbandono in cui è stato lasciato il sito gestito dal MiBACT e creato proprio con lo scopo di informare. Ma siamo in Italia.

Una delle informazioni che più spesso ci viene richiesta in quest’ultimo periodo è riferita ai tour operator della Repubblica di San Marino, famosi per fornire agli AdV pacchetti preconfezionati per viaggi di gruppo di qualsiasi natura, anche – e soprattutto – per i viaggi di istruzione. E la domanda è se questi T.O. siano obbligati, o no, a disporre di Fondo di Garanzia o polizza assicurativa contro il rischio di insolvenza/fallimento. La risposta del nostro ufficio legale è sì, i T.O. sanmarinesi sono tenuti all’osservanza di quanto stabilito dal Codice del Turismo anche se operatori “esteri”.

Abbiamo quindi girato la domanda ai principali operatori della minuscola Repubblica e tre di essi ci hanno immediatamente risposto.

PODIUM ha risposto chiedendosi – e chiedendoci - chi mai potevano essere gli agenti di viaggio interessati a questo aspetto, ma ha comunque fornito gli estremi della copertura assicurativa attivata con primaria compagnia. Italiana.

SAN MARINO TOURSERVICE S.p.A. ha evitato qualsiasi commento ed ha inviato il certificato rilasciato da un Fondo di Garanzia con scadenza 31/12/2019. Anche il fondo di garanzia è italiano.

THE ONE, al contrario ha fatto sapere che essendo un operatore “non italiano” non risulta avere le possibilità di sottoscrivere polizze o aderire a fondi di garanzia e che, comunque, non si ritiene un T.O. ma un’agenzia di viaggi “grossista”. Pertanto si ritiene esonerato da tale obbligo. Molto italiano, questo.

Pertanto, ad oggi, riteniamo che PODIUM e SAN MARINO TOURSERVICE S.p.A. – seppure siano operatori di un altro Paese, perché così è - siano in grado di tutelare adeguatamente i viaggiatori (italiani) prenotati da agenzie di viaggio (italiane) sia per gruppi che individuali. Ovviamente non è nostro compito entrare nel merito di altri interrogativi (magari di carattere fiscale…) che gli AdV ci pongono: siamo l’AIAV, non l’Agenzia delle Entrate.

Presto vi faremo conoscere le risposte di altri operatori sanmarinesi. Questa nostra attività si inserisce nel lavoro che la nostra Commissione dedicata ai viaggi di istruzione sta portando avanti grazie a colleghi che si dedicano soprattutto a questo segmento di mercato, ad istituti scolastici attenti alla tutela dei ragazzi e dei loro accompagnatori-insegnanti, a società di autoservizi che badano più a qualità del servizio e sicurezza piuttosto che al “ribasso del prezzo” e alle istituzioni che sovrintendono a queste attività.

Se avete dubbi, chiedete…

LEAVE A REPLY

*