Balkan Express, Tourgest e, ora, Sueño Tenerife, i tre tour operator che, quest’anno, hanno fatto (e fanno…) palpitare il cuore di tanti agenti di viaggio. Non parliamo, però, di palpiti d’amore: è qualcosa, invece, di più simile ad una tachicardia parossistica per la quale è suggerito il ricorso al medico. O all'uso del cervello…

Balkan Express ha, dietro di se, una storia. E una storia ce l’ha anche Tourgest. Di solito le storie sono sufficienti a raccomandare prudenza, ma quando non dovesse bastare il passato è bene fare attenzione al presente, soprattutto quando viene messo sotto il naso dei più incauti. Quest’anno l’operatore ha totalmente cancellato intere programmazioni e ne ha ridimensionate fortemente altre. Ci risulta abbia rimborsato tutti i passeggeri (non sappiamo se ha risarcito i danni…) e pertanto il suo “peccato” – seppure grave – non è mortale, ma neppure solo veniale. Infatti, se è vero che ha dimostrato onestà nel rimborsare velocemente i malcapitati, è altrettanto vero che ha dimostrato di non essere molto a capace a svolgere un mestiere dove, oltre alla grinta, è necessaria una grandissima competenza.

Tourgest, qui il link al sito ma sappiate che mentre scriviamo è in modalità "manutenzione", è anch'esso un operatore con una storia alle spalle: lo scorso anno ha lasciato a piedi molti passeggeri diretti a Lampedusa dandone la colpa alla compagnia aerea, rea di non aver rispettato i contratti. Quest’anno ha lasciato a piedi molti passeggeri diretti a Lampedusa dandone la colpa alla compagnia aerea, rea di non aver rispettato i contratti. No, non è un nostro errore… È esattamente quanto avvenuto, oggi come fotocopia di ieri. E non sappiamo ancora se abbia rimborsato i malcapitati…

Oggi abbiamo Sueño Tenerife (anche loro con Area B2B in manutenzione), o – meglio – Sueno Holidays, operatore spagnolo rappresentato in Italia dalla omonima “Sueño Holidays s.r.l.s.” attiva dal febbraio 2017 e dotata di un capitale sociale di ben 1.000,00 Euro! Sapete cosa significa, in spagnolo, “sueño holidays”? Sognare le vacanze, che è esattamente quello che faranno i clienti di parecchie agenzie di viaggio che potrebbero restare a casa perché, a quanto detto agli stessi agenti, non ci sarebbero i voli loro destinati. Anche in questo caso sarà colpa delle compagnie aeree? Mah…

Ci sono molti aspetti che accomunano queste tre esperienze… La prima è che nessuno degli operatori è/era in regola con quella (trascurata) legge dello Stato che esige da AdV e T.O. l’accensione di una polizza o l’adesione ad un Fondo di Garanzia per evitare danni ai viaggiatori in caso di insolvenza o fallimento. Balkan Express si è messo in regola dal 1° luglio, solo dopo la nostra denuncia alle Autorità. Gli altri due… Ciccia, sulle Condizioni Contrattuali pubblicate sui loro siti web compare ancora il defunto Fondo Nazionale di Garanzia (qui trovate le Condizioni Generali di Contratto di Sueño Tenerife), segno che questi “professionisti” sono talmente impreparati da dimenticarsi anche le più elementari regole.

Altro punto che li accomuna è l’inesistente capacità di comunicare col mercato: non ho più gli aerei? Vi sto rovinando le vacanze? Esiste una soluzione…? Certo! Basta non rispondere più al telefono!
Infine l’ultima comunanza… Tutti e tre gli operatori, i tre moschettieri, con le loro storie, le loro frottole, il loro non rispettare la Legge e la loro arroganza, sono stati anche quest’anno venduti dagli agenti di viaggio.

Non viene da porsi qualche domandina?

  • Stefania de Stasio

    sono anni che sono associata AIAV, dal 2003 precisamente! volete che vi dica per quale motivo? ero inciampata anche io in un moschettiere! Volo non decollato a capodanno per Praga da Napoli. grazie ad AIAV ( allora Autoutela) riuscì a non rimetterci le penne con ben 10 passeggeri! Fui consigliata benissimo dal presidente Avataneo. Da allora mi tengo alla larga da qualsiasi moschettiere che abbia una storia, ma soprattutto da quelli che non ce l’hanno!
    Spero vivamente che i colleghi riescano a risolvere le loro pratiche annullate. Mi sento di consigliare di non ri-proteggere nessuno di tasca propria, e di fare molta ma molta attenzione a chi affidiamo i nostri tesori ( i clienti)

    • Las Vegas Viaggi

      “Mi sento di consigliare di non ri-proteggere nessuno di tasca propria”.
      Dovrebbero considerarla tutti come legge non scritta!