ATTENZIONE!! Qualora veniste contattati da una certa CARMELA ANGERAMO, operante nell’area del pesarese nel settore musicale, che richiedesse l’emissione di biglietteria per far viaggiare cantanti, musicisti, ecc. ecc., vi invitiamo a CONTATTARCI IMMEDIATAMENTE PRIMA DI FORNIRE QUALSIASI SERVIZIO!

42 COMMENTS

  1. Veramente lavoro nell’ambito delle traduzioni giuridiche… Comunque sono qui. 366 3235446 il mio num di tel e tittiangeramo@gmail.com.
    La Maggiolino Viaggi sa benissimo perchè non è stata pagata. Comunque sono qui.
    Nessun problema a rispondere a tutti.

    • AUTOTUTELA A CARMELA ANGERAMO
      ———————————————————

      Viola parlarci anche di altre agenzie di viaggio alle quali ha giocato lo stesso scherzo – ovvero non ha pagato i servizi richiesti – e che hanno presentato denuncia nei suoi confronti?

  2. veramente mi chiamo carmela tiziana e lavoro pochissimo con la musica da un po’. Mi occupo di traduzione giuridiche… veramente curioso a stare a sentire lo sportello anti truffa.
    Comunque sono qui 366 3235446 e tittiangeramo@gmail.com LASCIARE LE PROPRIE CREDENZIALI VERE….tipico di una truffatrice….

    • Pensavo ti occupassi anche di vendita biglietti per i concerti. Nello specifico, prendere i soldi per i biglietti del Wacken open air 2012 a novembre 2011, e non far arrivare nè i bliglietti nè i soldi indietro. Tipico di una truffatrice…

      • Caro Roberto io i soldi di Wacken li ho ridati. Il tuo amico mi ha fatto sapere solo 2 settimane giorno più giorno meno che mancava una parte. NON mi occupo di vendere biglietti per concerti, se posso fare un favore a un amico semplicemente lo faccio. Questo commento è totalmente inutile e visto che ci metto un secondo a vedere chi sei e sono veramente stufa di vedere sta parola come se fossi una fuggitiva denuncio anche te senza alcun problema. Non voglio nulla ma semplicemente che quanto meno chi manco conosco smetta di riempirsi la bocca di inutili insulti. Saluti, chiunque tu sia.

        • Hai restituito solo in parte i soldi.
          Attendo con ansia la tua denuncia fatta con photoshop.
          Ottima anche la scena del pianto, quella dell’attacco cardiaco e, contemporaneamente, quella della gravidanza.
          Comunque, da quel che leggo, il cerchio si sta stringendo, e la cosa mi rende incredibilmente allegro.
          Evidentemente sei una truffatrice poco scaltra…

          • Ho fatto infatti. Ho indicato anche il numero di un tuo amico visto che non so chi sei. Non è stato un attacco cardiaco sei male informato, solo 3 settimane e mezza per un problema cardiaco. Per quanto riguarda la gravidanza.. beh fammi gli auguri. Come fai a saperlo? Ti è già arrivata la denuncia photo-shoppata?

  3. Eh sì … i numeri di telefono sono esatti ….

    La signora dice che la Maggiolino Viaggi sa perchè sono non sono stati pagati …. Io non so ancora perchè non siamo stati pagati … so solo che la signora Angeramo Carmela Tiziana è una gran furbona …
    Noi la denuncia l’abbiamo già presentata un anno fa e speriamo che la giustizia abbia il suo corso.
    Se la signora non fosse una truffatrice ci avrebbe pagato i biglietti che ci ha richiesto per iscritto …

  4. AUTOTUTELA A TUTTI
    ——————————–

    Vi informiamo che, gia’ nella mattinata odierna, e’ stata presentata querela nei confronti della nostra Associazione da parte di una omonima – cosi’ si e’ dichiarata – della CARMELA “TITTI” ANGERAMO che ha purtroppo truffato piu’ di un’agenzia di viaggio e, a sentirli, anche alcuni consumatori. Ci scusiamo ovviamente se la nostra comunicazione ha offeso persone estranee ai fatti ma – e questo lo precisiamo con chiarezza – e’ nostra ferma intenzione fare tutto ciò che e’ possibile per evitare che altri cadano in inganno. Grazie.

    • La querela l’ho sporta io personalmente e credo anche una parente stretta che porta il mio identico nome e cognome.
      Carmela Tiziana Angeramo detta Titti (è questa la dicitura corretta) sono io. Il mio cod fiscale è NGRCML69H62FD643Q. E Lei (chiunque ci sia dietro lo schermo) mi sta dando della TRUFFATRICE senza firmarsi, senza averne prova giuridica e senza nemmeno sapere di CHI in realtà parla.
      Ho già 6 assoluzioni in corso e anche una condanna. Non certo perchè sono una furbona. Saluti,
      Angeramo Carmela Tiziana detta Titti

  5. CONFERMO che Carmela Angerano Tiziana e’ una TRUFFATRICE.
    Ho ancora la sua pratica nel cassetto dei Crediti, dal 2006, quando si chiamava LOTO Entertaiment Viaggi Ed Eventi
    Via Galileo 21, Pesaro.

    Esperta in Bonifici Taroccati / Stornati, Richiede i biglietti a 2 gg dalla partenza, in modo che l’accredito non arriva in tempo utile data partenza.

    Se vi servono notizie sono qua’.

    • Gentile Luciano,
      io alla Loto fisicamente nel 2006 non c’ero. La Loto ha chiuso (curiosamente per 177mila euro di insoluti…) nel 2007. Quindi se mi avesse denunciata all’epoca lo saprebbe già ed eviterebbe di ingiuriarmi (di questo si tratta senza prova giuridica in mano).
      Il mio num è 366 3235446. Io non so Lei chi è, se vuole sono qui e mi dice di cosa parliamo. Se vuole.

      • Coda di Paglia lo sai benissimo come e’ andata…………..Ho ancora le tue e-mail datate Nov. 2006

        ed e’ inutile parlarne. Io li ho messi persi, ma spero che presto avrai terra bruciata intorno.

        • AUTOTUTELA A LUCIANO BACKPACKERS
          ================================

          Mai dar nulla per totalmente perduto! E poi… Una denuncia + altra denuncia + altra denuncia… Arriva il momento in cui un Giudice si accorge che non si parla di un caso isolato ma di una vera e propria ATTIVITA’ ILLECITA CONTINUATA.
          ======
          Inoltre – e questa è una cosa importante – noi di AUTOTUTELA abbiamo una certa abitudine alle querele presentate da truffatori e truffatrici che credono, in quel modo, di spaventarci… SBAGLIATO! Abbiamo fior di avvocati in tutta Italia che non fanno altro che pichiarli in testa, quindi…

          • Guardi Luciano che io non ho affatto la coda di paglia ma semplicemente NON mi ricordo di Lei. Ed è certo che le avrò scritto e forse anche parlato ma nel 2006 non ero fisicamente in agenzia visto che ho chiuso nel 2007.
            Detto questo io non voglio far paura a nessuno, ero io associata di a-autotutela quindi figuriamoci. E per la cronaca la mia querela è una pura e semplice diffamazione, anche se sono sicura che come dice lei di fronte a casi plurimi forse avrò una seconda condanna. Quindi guardi io proprio non voglio far paura a nessuno nè ne ho. Ripeto che abito sempre nella stessa casa, ho cambiato numero ma l’ho dato e il mio codice fiscale è sempre quello (immagino sia un po’ come il DNA). Ho un profilo Facebook con il mio nome, ho un tesserino da traduttrice giuridica, e un discreto desiderio di rifarmi una vita. Nessuno di voi conosce la mia storia ma non per questo sto additando qualcuno. Non posso augurarvi di trovare la gente che ho trovato sulla mia strada ma posso dire con ragione di causa (anche io ho delle cause di recuperi aperte) che se è vero che debbo soldi a mezzo mondo..l’altra metà li deve a me. Ma non scappo. Visto che non sono una truffatrice. Buona serata.

  6. Anche a noi la Sig.ra Angeramo ha fatto un bello scherzo, ci ha bonificato un biglietto solo invece dei due ordinati sempre adducendo a problemi con le banche e l’on-line. Peccato che stiamo aspettando da Marzo 2011…. Spero ci sia una giustizia anche se siamo in Italia e dire che la Sig.ra si e’ anche messa a piangere al telefono. Forse doveva fare l’attrice invece della truffatrice!!

  7. Su Facebook hai disattivato tutto per poterti cercare, il numero di cel che hai postato ha il secondo numero errato. Comunque i soldi non li voglio più indietro, spero solo non succeda una cosa del genere ad un altra persona.

    P.S. Complimenti per l’ottima scena del pianto al telefono, vedo che ha avuto anche altri spettatori.

  8. Siamo stati anche noi truffati dalla Signora Angeramo , nel maggio del 2006 , ben 6 anni fà …. l’abbiamo denunciata ma ancora non abbiamo riavuto nulla ….la prassi è sempre la stessa, paga i primi biglietti poi non paga più,manda copie di falsi bonifici etc etc… confermo anche che negli anni sono stata contattata da diverse agenzia di tutta Italia che chiedevano informazioni in merito alla signora Angeramo perchè non erano stati pagati …. mi disgusta il fatto che ancora oggi , dopo 6 anni , continua a truffare le agenzie …è una vergogna!

    • SE IN SEI ANNI NESSUNO HA DETTO NULLA FORSE FORSE NON C’ERANO GLI ESTREMI DELLA TRUFFA? O TUTTE LE PROCURE ITALIANE TRANNE QUELLA DI PIOMBINO FORSE SONO CIECHE? NEGLI ANNI? NON CREDO PROPRIO DOPO IL 2007. MA IN OGNI CASO SE DAVVERO ABBIAMO ANCORA UN PROCEDIMENTO IN CORSO NON E’ QUESTA LA SEDE PER PARLARNE.

  9. Gentili “Tutti”,
    d’accordo con i miei legali non risponderò ulteriormente ad altri epiteti. Mi auguro che dietro i post di a-autotutela non ci sia davvero un legale (parlo di linguaggio e di un motivato dubbio circa la legittimità di questo “sportello anti-truffa” che comunque non compete a me giudicare). Di fatto sembra che il sig.Profumi che risulta essere l’autore del tread in questione non sappia assolutamente NULLA di essere “l’autore” del tread (ci siamo scambiati alcuni messaggi via mail) quindi non capisco perchè non firmate con nome e cognome magari aggiungendo “per nome e per conto di Autotutela” i vostri post (responsabilizzando altri) ma è una vostra scelta imprenditoriale,stilistica e formale sulla quale ho un parere strettamente personale ma in ogni caso è “cosa vostra”. In ogni caso visto i toni ormai grotteschi prima di ritrovarmi ad essere la genitrice dell’anti-cristo o prima di essere additata come portatrice sana di gotta o qualche malattia medioevale dal momento che è stato messo in dubbio perfino il mio numero di telefono (CHE E’ QUELLO, senza errori)e dal momento che anche piangere sembra essere un reato non risponderò. Come dite voi esistono le autorità e le istituzioni competenti ed io che sono stata denunciata e a mia volta ho denunciato, io che debbo dare e avere lo so benissimo. Per il momento chiudo qui. Saluti e Buona giornata a tutti.
    Carmela (Tiziana) Angeramo (detta Titti)

    • Cara Tiziana,
      sei molto fortunata a vivere in Italia dove la giustizia e’ giurassica e dove nemmeno chi ammazza va in galera. Purtroppo in diversi settori la gente onesta di fronte a cifre irrisorie non procede materialmente con denunce e/o azioni legali, ma questa e’ l’Italia dove i furbi vanno avanti e gli onesti pagano. Ma prima o poi se stai sul fiume ad aspettare…..

    • Preg.ma Sig.ra Angeramo,

      la prego di non travisare le mie parole, anche perchè le ho spiegato per ben due volte come funziona il sistema di invio al forum di Autotutela delle news che vengono pubblicate su questo sito, quindi non mi metta in bocca parole non dette o scritte.

      Esattamente le ho spiegato (e siamo a tre):
      “Tutti gli articoli che vengono pubblicati, non da me, sul sito http://www.a-autotutela.it il sito istituzionale dell’associazione e sul quale lei sta scrivendo, sono automaticamente, attraverso un sistema interno di re-invio, pubblicati anche sul forum nella sezione: Autotutela associazione adv agenti di viaggio > Sezione pubblica > Articoli del sito, dove appunto, per “Articoli dal sito”, si intendono quelli provenienti dal sito http://www.a-autotutela.it .
      Il sistema in automatico inserisce l’articolo mettendo come nominativo di colui che apre il tread quello dell’amministratore del forum, cioè io, cosa molto diversa di esserne l’autore. ”

      Non ho detto quindi di NON saperne nulla di esserne l’autore, come se qualcuno mi stesse, impropriamente e a mia insaputa, facendo passare per l’autore dell’articolo, ma le ho spiegato esattamente e con precisione come funziona tecnicamente la cosa.

      Saluti
      Sandro Profumi

  10. AUTOTUTELA A TUTTI (E A TITTI…)
    =================================

    Come si usa dire… Il Re è nudo. E’ stato sufficiente urlare il suo nome per far emergere tante situazioni che avrebbero potuto esser considerati solo EPISODI ISOLATI, ma che invece disegnano un’attività criminosa pianificata, portata avanti nel tempo con modalità regolari e sostenuta da scuse sempre banali e sempre uguali.
    ======
    Ora, cari TRUFFATI dalla CARMELA “TITTI” ANGERAMO titolare dell’indirizzo e-mail “tittiangeramo@gmail.com” e del telefono “366 3235446” (a scanso di equivoci, così non ci saranno parenti omonime a querelarci…), cosa dobbiamo fare?
    ======
    Dobbiamo raccogliere tutte le denunce in un solo fascicolo, e trasmetterlo ad ogni Giudice che – ad oggi – ha tra le mani un’azione legale promossa nei confronti della ANGERAMO, così da poter dimostrare che non si tratta di una situazione andata male o sfuggita di mano, ma di una strategia truffaldina consolidata. Un mestiere, insomma.
    ======
    Voi inviateci le denunce e una breve memorietta a legale@a-autotutela.it e noi faremo il resto.

    • PER LA SECONDA VOLTA NON SO SE VI HA QUERELATO ANCHE UNA OMONIMA (ne ho 9 in tutta italia e 46 in tutto il mondo) MA IO PERSONALMENTE SI. BUON LAVORO.

  11. Come si fa… perchè l’esercente in confronto al truffatore non è tutelato come dovrebbe!!??? Loro vanno avanti e te crepi sudore sudore!!!! C’è un modo per denunciare e avere voce in capitolo i truffatori che richiedono questi biglietti aerei???? Quante agenzie stanno patendo la sofferenza dei truffatori????

  12. Io avanzo ancora 500 euro. Da quasi due anni. E ho mail su mail che lo provano. Nonostante i discorsi innumerevoli con la diretta interessa, non ho ancora visto nulla. Mi liimito a dire questo, per non ledere in ogni modo l’immagine (?) di una persona pubblicamente. Ma lei sa, dalla nostra ultima discussione dal vivo, che nel mondo della musica, e di un certo tipo di musica, chi fa così si taglia fuori da solo. E che, finchè non avrò ricevuto quanto mi spetta, c’è solo un aggettivo che posso accostare al suo nome, e non è certo il terine “onesta”.

  13. Io posso ritenermi fortunata, sono stata risarcita da Titti ,non so come mai, visti i vostri discorsi..
    In ogni caso mi sono vista rovinare, da ansia e terribile preoccupazione per la paura di non riuscire a tornare a casa, una vacanza che aspettavo da tempo e che avevo pronotato da quasi 6 mesi.. e visti gli 800 euro dovuti sborsare in più, invece di divertirmi sono tornata a casa con un esaurimento esagerato.
    E pensare che come una stupida mi sono seriamente preoccupata per lei quando mi è stato detto da una sua segretaria che fosse ricoverata per problemi al cuore…
    mi sono sentita di merda a doverle chiedere i dati del mio viaggio visto che era imminente,mentre lei era in lacrime all’ospedale (dopo 5 mesi dall’avvenuto pagamento nei suoi confronti)…
    Ogni pagamento che lei avrebbe dovuto affettuare, per qualche motivo non andava a buon fine o presentava problemi,compreso il bonifico nei confronti dell’albergo.. non ho sporto denuncia perchè sono stata alla fine risarcita del denaro, ma l’esaurimento subito, quello no, l’ho dovuto pagare io.
    Che delusione.. Grazie mille Titti.

    • Per cortesia, Titti, smetti di mandarmi messaggi nel cellulare in cui alludi al farmi chiamare dai carabieri e cose simili, vuoi chiamarmi? ho ogni carta in regola, non me ne preoccupo, devi soltanto ringraziare non so quale dio o santo che non ti ho denunciata io,e smetterla di scocciarmi.
      Mai ti ho infamato o dato della ladra,ho semplicemente raccontato questa mia esperienza con te,in cui,non so come mai,ci sono stati tutti questi problemi, parlo in pubblico, non perchè io sia piena di cattiveria come mi scrivi ma proprio perchè amo la chiarezza.

      • TE NE HO MANDATO UNO SOLO IN CUI TI DICEVO CHE MI DISPIACEVA INFINITAMENTE AVERLO DOVUTO FARE. PUNTO. NON RISPONDO ALTRO. SALUTI E GRAZIE A TE.

        • a dire la verità oltre al messaggio sul cellulare mi hai mandato anche una e mail in cui mi avvisi (dispiaciuta) che hai dovuto denunciarmi perchè “ti ho diffamato in questa pagina” scrivendo anche che non mi conveniva visto che ora devo pagarmi un avvocato per una stupidaggine.
          Mi sa che non ti sei resa conto che non conviene a te, oh beh, aspettero’ di essere chiamata, poi mi presentero’ con la mia bella cartellina piena di tutti i documenti,e mail e ricevute del mio viaggio! 🙂 saluti!

  14. Si dice “Mal comune, mezzo gaudio” … invece oltre ad essere stata truffata per una cifra abbastanza importante … leggendo tutti quelli che hanno ricevuto lo stesso trattamento dopo che è successo a me … mi sale un nervoso che va ad aumentare le notti che trascorro insonne per questa storia. Mi dispiace per tutti i colleghi e sarebbe stato davvero utile che fossero a conoscenza della “bravura” di questa persona in modo da evitarla con cura … Purtroppo però una sola segnalazione è difficile da rendere pubblica perchè si poteva incorrere in una denuncia di diffamazione ….
    Certo è che da gennaio dello scorso anno, forse qualche truffato di meno poteva anche esserci …
    Buon lavoro a tutti e speriamo che prima o poi, giustizia venga fatta!!

  15. A TUTTE LE “VITTIME” DELLA ANGERAMO
    ===================================

    Rispondiamo a NATASCIA HAMEARIS TOUR e a tutti.
    ======
    Il nostro obiettivo non è solo quello di DENUNCIARE fatti simili o i loro autori, ma – piuttosto – mettere le vittime in condizione di conoscere fatti sconosciuti.
    ======
    Forse ogni raggirato era convinto, fino a ieri, di essere “l’unico” e – magari – di trovarsi di fronte ad un caso pietoso. Oggi, grazie alla circolazione delle notizie, tutti sapete di essere stati vittime di una PROFESSIONISTA del raggiro, che ha raccontato a tutti le medesime frottole su dolori, lutti, banche inefficienti.
    ======
    Per questo chiediamo a TUTTI di trasmetterci ogni documento utile – dalle denunce ad ogni più semplice e-mail o sms – affinchè si possa predisporre un dossier da mettere a disposizione dei vostri legali.
    I Giudici devono SAPERE CON CERTEZZA di trovarsi di fronte a chi ha fatto della TRUFFA un MESTIERE, e non davanti a una sfigata qualsiasi…

    • Ringrazio infatti Autotutela, perchè davvero ero convinta di essere una credulona per essermi impietosita davanti le sventure della signora e aver così perso un sacco di soldi.
      Solo con il vostro intervento e le vostre parole mi sono resa conto che forse ero vittima di una professionista del raggiro.
      Grazie ancora e … non abbandonateci!!!

  16. Il Resto del Carlino Pesaro
    Pesaro, 8 novembre 2012 – ALL’INIZIO era accusata di truffa, poi il reato è stato derubricato in appropriazione indebita aggravata. Comunque colpevole, tale da vedersi condannare ieri ad un anno di reclusione e rimborsare 18mila euro oltre le spese legali. Carmela Angeramo, ex titolare di un’agenzia di viaggio di Montecchio, è stata riconosciuta responsabile di aver incassato 15mila euro da un suo amico per organizzargli una vacanza in Polinesia che in realtà non è mai avvenuta.

    Era il marzo 2008. La Angeramo (a cui è stata contestata anche la recidiva) aveva ricevuto l’incarico dal collega Domenico Mascitti di trovargli un buon albergo in Polinesia. Voleva starci almeno un mese ed era prontissimo a spendere 15mila euro. Che Mascitti ha consegnato in contanti e senza chiedere ricevuta alla Angeramo, la quale si è attivata prontamente per organizzargli viaggio e soggiorno. Solo che i soldi scompaiono e la vacanza non viene prenotata. Quando apprende del non secondario contrattempo, il diretto interessato s’arrabbia, chiede all’amica i soldi indietro ma lei gli risponde di aver fatto il pagamento per la prenotazione ma di non aver avuto riscontro e quindi di aver perso i soldi per colpe altrui. Risultato: la vacanza in Polinesia è saltata, ma Carmela Angeramo (che aveva avuto per un breve periodo anche un’agenzia di viaggi) viene trascinata in tribunale dal suo amico per truffa. Ieri è finito il processo, con l’accusa che è stata derubricata da truffa ad appropriazione indebita aggravata così come aveva raccontato la vicenda la parte civile, spiegando di aver consegnato il denaro in contanti e di non avere avuto ricevute. Anche perché, in precedenza, aveva viaggiato in altre parti del mondo grazie alle prenotazioni fatte dalla Angeramo. Questa si era sempre difesa dicendo di non aver truffato nessuno tantomeno un conoscente ma che si era trattato di un pagamento su scala internazionale che non è andato a buon fine. Da qui, la rettifica dell’accusa in appropriazione indebita.

LEAVE A REPLY

*