Come immaginavamo, in quanto le storie si ripetono con incessante regolarità, Carmela “Titti” Angeramo ha dato mandato al suo legale di tutelarne “l’onore, il decoro e la reputazione” con conseguente elenco di avvisi, diffide, obblighi e minacce

Diffida da ANGERAMO            

Risposta da AUTOTUTELA

Che dire… Ogni cittadino italiano ha diritto ad essere difeso, e ogni avvocato ha diritto sia di accettare i clienti che di lavorare per portare a casa – come tutti – la pagnotta. Ciò che però stride è che la Carmela “Titti” Angeramo non è la poveretta che ha commesso un errore o che, dell’errore, è stata vittima, no. La Angeramo è una persona che, sistematicamente, ha fatto si che agenzie di viaggio o privati dovessero rimetterci dei soldi che, certamente per caso, restavano nelle sue tasche.

E a dirlo non siamo noi, non è la cattiva AUTOTUTELA, ma sono le vittime di questi “errori” ripetuti, di questi bonifici incapaci di trovare la strada giusta per giungere a destinazione, di questa salute cagionevole che gira e rigira colpisce proprio al momento giusto…

In questo caso credo che un avvocato dovrebbe suggerire al proprio cliente di fare un bagno di umiltà e di rimboccarsi le maniche per iniziare a risarcire i danni provocati, magari trattandoli con i diretti interessati. Sarebbe il semplice “giusto”, o no?

Invece si preferisce la strategia dell’attacco: quereliamo AUTOTUTELA così se la fa sotto e ci lascia in pace. No no no, abbiamo ricevuto querele da più di un truffatore, privato o azienda, e non ne abbiamo mai tenuto conto VINCENDO sempre, perché anche se andiamo giù “pesanti” è pur vero che lo facciamo solo con chi porta via indebitamente i soldi che altri faticano a guadagnare. E i Giudici non sono certo scemi.

Inoltre c’è un particolare che urta i malfattori: il nostro sito web è un crocevia attraverso il quale passano circa 10.000 persone al giorno, e quando cinque o dieci di esse si trovano accomunate dallo stesso fatto si scambiano informazioni, pareri, suggerimenti. Bello, vero?

Succede così che l’avvocato di un’agenzia truffata scopre che la sua cliente non è l’unica vittima, e chiede informazione ricevendole, e ricevendo anche la copie di altre denunce, di altri casi… Tutto fa, tutto serve per dimostrare le proprie ragioni. E questo lo sanno tutti coloro che si approfittano del prossimo, e non è cosa gradita…

21 COMMENTS

  1. Gentile “chiunque lei sia” (perchè lei non si firma io si)..
    Non l’ho diffidata per farle paura ma perchè legalmente mi sono tutelata (immagino che il fior fiori di avvocati che lei decanta sanno che è un mio diritto anche se fossi davvero la peggiore truffatrice del mondo). Le ho già scritto una volta che non intendo far paura a nessuno nè ho paura ma se Lei crede di tutelare così i suoi associati e alcuni consumatori certo non la minaccio. Non l’ho mai fatto con messuno nè intendo farlo con lei. Anche un praticante sa che quello che sta facendo lei e che permette di fare è un reato, anzi due e forse tre (per altro in molti casi punibile con una pena maggiore della truffa) quindi nella mia ignobiltà d’animo e nella mia sporca coscienza mi viene da pensare…Vuoi vedere che sia un modo per far lavorare questo fior fiore di avvocati che in quasi 10 anni (questo avete detto) non è riuscito a fermare una professionista del raggiro che abita sempre nella stessa casa, ha sempre lo stesso colore di capelli, ha due passaporti, due telefoni di cui lei stessa fornisce il numero e delle foto che girano senza nessun problema (non segnaletiche..ancora..)?? Lei, che al telefono dice di essere un avvocato sta rispondendo a un reato con un altro reato (ripeto altri due o tre) e se n’è ben guardato dal far presente ai suoi commentatori (querelati anche loro TUTTI: identificati, identificabili e da identificare) che stavano/stanno perpetuando reati anche essi da codice penale. Certo..lei/voi dovete tutelare i vostri associati e i consumatori.. e quale luogo migliore per tutelarli se non in Tribunale esattamente dove stavano portando il Diavolo in persona 8cioè me)? Saluti. (non credo che risponderò ulteriormente..la pubblicazione della lettera del mio legale parla da sola…) .Carmela Tiziana Angeramo detta Titti

    • Gentilissima CARMELA TIZIANA,
      la ringraziamo per la cortesissima Sua che chiarisce – se ancora ci fosse stato bisogno di farlo – chi lei sia veramente. Nessun pudore, nessuna vergogna, nessuna remora, solo la consapevolezza di avere dalla sua una Legge che punisce scarsamente la truffa.
      ======
      Una Legge che le consente di cavarsela con pochi danni, magari con qualche spesa legale e poco più. Pazienza, non tutto è perfetto…
      ======
      C’è però un particolare del quale lei pare non essere conscia… Le persone parlano. Ci scrivono. Ci raccontano. E noi mettiamo da parte tutto ciò che arriva per usarlo, poi, in Tribuanle, noi o altri.
      ======
      E un po’ per volta saranno in tanti a sapere che – probabilmente – di lei non c’è da fidarsi, e probabilmente le diventerà sempre più difficile continuare a ripetersi. Fino a quando dovrà cambiare mestiere o settore. E noi saremo soddisfatti!

      • Cara Autotutela un po’ di ottimismo. Diamo occasione alla signora Angeramo di spiegare i fatti e le lamentela fatte da altri. Voi avete aperto questo canale (non giudiziario e così tutti vi risparmiate le parcelle dei legali che di questi tempi sono salate) e sarebbe il caso visto che la discussione è stata accettata dalla sig.ra Angeramo di approfittarme.
        Voi Autotutela siete di Torino, mi pare di aver letto. La sig.ra è di Pesaro, come si legge dalla lettera dell’avvocato: non è che ci si incontra a Firenze per chiarire tutto? (La presenza degli avvocati è necessaria…!!!) Naturalmente è ancora piu’ necessario un carnet (buono, magari con assegni di altri a garanzia)!!! CHI CI STA’…… e come si dice dalla mie parti: CORNUTO CHI SE NE PENTE!!!!

        • AUTOTUTELA A BATTERISTA
          =======================

          Non sia mai detto che AUTOTUTELA non si renda disponibile a mediare situazioni complicate: se la signora ANGERAMO vorrà incontrare le persone e le aziende che lamentano mancati pagamenti – dovuti a difficoltà o altro -, AUTOTUTELA si farà carico dei costi necessari ad una saletta-riunione presso un hotel di Firenze o di qualsiasi altra città si vorrà scegliere.
          ======
          Oltre ai costi della sala, AUTOTUTELA metterà a disposizione un proprio legale per “definire” eventuali accordi, anche in affiancamento a qualsiasi altro legale (di qualsiasi parte in causa) sia chiamato a partecipare.
          ======
          Ovviamente la nostra disponibilità è limitata ad un incontro “produttivo”, fatto non solo di parole ma di gesti concreti a base di assegni.

  2. finalmente si riesce a stabilire un contatto. a questo punto una domanda signora Angeramo? risulta vera la notizia che ci sono agenzie che debbono avere da Lei qualche migliaio di euro e che Lei è pronta a definire il debito senza usare la carta di credito prepagata?
    prima di rispondere si consulti con i suoi avvocati. saluti
    il batterista…

      • AUTOTUTELA A CARMELA TIZIANA
        ============================

        Cosa le abbiamo appena scritto? Lei non sa quante cose sappiamo, noi e altri. E le mettiamo tutte insieme.
        ======
        Vede, il suo avvocato può minacciare ciò che vuole ma chi deve preoccuparsi è lei. E’ lei che si è attirata le ire di persone che ci hanno rimesso soldi, non noi.

      • Salve signora Angeramo, non voglio fare polemica e vorrei che la questione carta di credito si chiudesse qui!!! Il “sapere” deve essere un dogma di ciascun uomo insieme al “tacere” in certe circostanze. La prego di chiarire anche in questo blog la sua posizione ed il comportamento e mi spiego: molte persone si sono lamentate di mancati pagamenti e molte avrebbero fatto querele nei suoi confronti. Ora quando lei scrive non entra nel merito: HA PAGATO I SERVIZI CHE HA PRENOTATO PRESSO QUELLE PERSONE CHE L’AVREBBERO QUERELATA? Due le risposte (si o no) ma le concedo una terza: PAGHERO’ OGNUNA DI QUESTE PERSONE IL….segue data!!!! Spero vivamente che ad oggi non abbia nessuna pendenza con altre persone…

        epserienza metallara

    • AUTOTUTELA A BATTERISTA
      =======================

      Se possiamo chiederle una cortesia, non divulghi apertamente ciò di cui è in possesso ma ci scriva privatamente. E’ una buona soluzione per evitare che la signora Angeramo sappia ciò che sappiamo noi. Grazie.

      • Salve Autotutela, quello che avete sicuramente si troverà nella banca dati delle forze dell’ordine cioè nel Sistema Informatico Interforze. Il bello è che anche i nomi dei passeggeri e dei destinatari potrebbero essere stati inseriti lì, facendo rischiare a quelle persone (maggiorenni e minoremmi) non poche grane con la Giustizia. Il mio intento qui è fare in modo che i danneggiati abbiano il ristoro: naturalmente il tutto è rimesso alla signora Angeramo.

        • Prima di tutto si chiama si chiama sistema informatiVo ed io non so/sapevo di esserci quindi grazie della informazione. A quanto pare se lei ne è in possesso significa che è una persona che può sapere queste cose…Perchè..LEI mi insegna:
          “Possono accedere alle informazioni e dati raccolti i soggetti autorizzati dall’art. 9 della legge n. 121/1981 (ufficiali di polizia giudiziaria appartenenti alle forze di polizia, ufficiali di pubblica sicurezza e funzionari dei servizi di sicurezza, agenti di polizia giudiziaria delle forze di polizia nonché, con i limiti previsti dalla legge, l’Autorità Giudiziaria), appositamente, abilitati in relazione ai diversi livelli di accesso. Può, altresì, eccedere al Ced (secondo le modalità, da ultimo, previste dagli art. 8 e 8 bis del DL 23 maggio 2008, n. 92, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2008, n. 125) la polizia municipale e la Capitaneria di porto. E’ vietata ogni utilizzazione delle informazioni e dei dati raccolti nel Ced per finalità diverse da quelle previste dalla legge nonché, al di fuori dei casi previsti, ogni circolazione delle informazioni all’interno della pubblica amministrazione.” Mi informerò. Grazie.

          • Solo per precisare che ogni qualvolta si è recata presso una stazione dei CC, della PS o forze dell’ordine per essere identificata (in quanto esistente nel sistema informatiVo centrale il suo nominativo magari per un esposto od una querela) tale identificazione con i dati personali e forse l’indicazione del domicilio viene lì inserito. E’ lo stesso sistema che si usa per denunciare lo smarrimento di assegno o della carta di credito 🙂 !!!! Bene vorrei però chiederLe di rispondere al mio post precedente ovvero se Lei ha già pagato o pagherà chi lamenta un suo mancato pagamento, questo è necessario per chiarire se, come ritengono altri, Lei è un cattivo pagatore o un truffatore.. il codice penale ne fa’ una distinzione non da poco… o no?

          • ESILARANTE 😉 EH QUANTI ALTARINI SI VENGONO A SCOPRIRE UTILIZZANDO IL MAGICO MONDO DEI MOTORI DI RICERCA… 😀
            io sarò anche una artista mediocre ed esilarante, lei però invece a quanto vedo non è esattamente un esempio da seguire.
            chi sta messo peggio???

  3. vediamo di ametterla…. la Angeramo sa benissimo cosa fà… e sa benissimo di truffare tutti, anche me che ero sua amica, e mi ha fregata… tutto documentato, tutto nero su bianco e di suo pugno… tutte le sue menzogne….e di fatto …. SOLDI MAI ARRIVATI…. biglietti emessi e lei non ha mai PAGATO.
    Non strecate tempo con le parole…. lei userà quasiasi mezzuccio x raccontare balle tranne che la verità.

  4. Quando servirà se servirà, aggiungetemi tra i testimoni dell’accusa…… Vacanza non pagata e prese per i “fondelli” annesse……… non l’ho denunciata solo perchè l’importo della vacanza non pagata era poco + di € 1000 e tra una cosa e l’altra…… ( grazie alla legge italiana) e perchè conoscevo solo mail e telefono… l’ingenuità da me dimostrata è maturata solo al fatto che la persona mi era stata “presentata” da un amico inserito nel mondo della musica il quale non sapeva che tipo di personaggio era questa Titti!!!!

  5. Se vi serve un altro testimone d’accusa sappiate che sono a completa disposizione, la signora in questione (se così si puo definirla) deve soldi al sottoscritto e ad altre persone di mia conoscenza. Si insinua come una serpe sfruttando la buona fede delle persone per poi fare i suoi sporchi interessi. Evitatela!

  6. Titti Angeramo dovresti evitare di esporti più di quanto tu non faccia promettendo ADDIRITTURA tournè “false ” a band mediocri e di dubbia bravura solo per il gusto di suggere loro denaro.Sei una persona molto squallida e pericolosa.Le voci sul tuo conto non sono solo voci.Vergognati se sai cosa sia la vergogna.

LEAVE A REPLY

*