BALKAN EXPRESS è tornato prepotentemente all'onore delle cronache (se così si può dire…) bissando le cancellazioni che nella scorsa stagione estiva avevano lasciato a terra centinaia di passeggeri diretti in Spagna, Grecia e altre destinazioni e numerose agenzie nei guai, indifese davanti alle ire dei viaggiatori.

Anche questa volta le cancellazioni arrivano a poche ore dalle partenze programmate verso Sharm El Sheikh, e coinvolgono i viaggiatori di molte città: infatti, il problema maggiore non risiederebbe nei voli ma nelle strutture ricettive che – a loro detta – hanno accumulato crediti ingenti che non intendono più rinnovare. E, a quanto pare, BALKAN EXPRESS non è oggi nelle condizioni di far fronte ai propri impegni economici.

La giornata di ieri ha visto molte agenzie cercare soluzioni capaci di “allentare” la morsa dei clienti delusi, ma le possibilità di riparare a questo ennesimo danno causato da Igor Asciutto, patron del T.O., sono davvero minime se non inesistenti.

Agli agenti di viaggio suggeriamo di NON inventarsi riprotezioni, NON rimborsare somme non dovute, NON farsi carico di responsabilità non proprie.

Il nostro suggerimento agli ADV è di limitarsi a:

1) informare – in forma scritta – il viaggiatore della cancellazione non appena ne viene a conoscenza;
2) consegnare al cliente IL MODULO DA NOI PREDISPOSTO affinché possa richiedere rimborso e risarcimento;
3) fornire l’assistenza puramente necessaria senza eccedere ai propri doveri.

Il T.O. ha fatto sapere che inizierà a “rimborsare” una prima parte di quanto dovuto fino alla propria disponibilità di cassa, e che provvederà al rimborso totale nel minor tempo possibile. Contestualmente ha informato il mercato di essere in possesso di garanzia assicurativa rilasciata dalla compagnia FILO DIRETTO in caso di insolvenza o fallimento (mettere le mani avanti non fa mai male…).

Ricordate ai vostri clienti che – oltre al rimborso di quanto dovuto – BALKAN EXPRESS è tenuta a risarcirli per aver loro sicuramente rovinato la vacanza, e in questo caso il risarcimento non può certo essere inferiore all’ammontare totale del viaggio.

AIAV---Lettera-IVASS-per-Balkan-Express