Fino a ieri il sito www.ilviaggioperfetto.it si presentava al potenziale viaggiatore come il "luogo" giusto per acquistare il viaggio dei sogni. E nel presentarlo, l'autore avvisava il lettore... "ATTENZIONE: preciso che io NON sono un agente di viaggio!  No no, gli agenti di viaggio costano cari e vendono i viaggi a prezzi assai maggiori dei miei. Anche al doppio..."

ANDREA CARTURAN, con "sede" a Treviso e con ambizioni da tour operator "diverso", "virtuale". Forse economico ma certamente lontano dal pagamento delle imposte. E fiero di parlare dei viaggi "venduti" ai propri "clienti", termini che rendono chiaramente l'idea di un'impresa totalmente sotterranea se non fosse per il sito web, potente oggetto di richiamo.

Il sito è oggi scomparso, o - meglio - reindirizzato su mobile e limitato ad un numero di cellulare - 346 1892022 - che chiunque, anche voi, potrà chiamare per richiedere l'organizzazione di un viaggio o anche solo per far conoscere il proprio pensiero sull'iniziativa di ANDREA CARTURAN.

Chiaramente l'intero sito web è stato "registrato" in tempo utile,pagina per pagina, e nei confronti dell'autore è stato presentato - sempre in tempo utile - un esposto alla Provincia di Treviso affinché scattino le previste sanzioni. Inoltre partirà anche un'azione civile per concorrenza sleale, per via delle frasi - sciocchezze incredibili - volte a far passare gli agenti di viaggio per imprenditori che lucrano "almeno la metà" del costo di qualsiasi viaggio.

Infine... Come far mancare una segnalazione alle Fiamme Gialle quando abbiamo un abusivo che fornisce nome, cognome, indirizzo e scrive tranquillamente di ciò che vende alla clientela pur non avendo alcuna autorizzazione?

A voi i commenti. Noi, la nostra parte, l'abbiamo già fatta! E non dimenticate MAI che gli abusivi violano la Legge, sono dei disonesti che irretiscono i consumatori raccontando balle e vivono la loro vita frodando il fisco e danneggiando tutti, anche voi. Proprio come le zecche...

37 COMMENTS

  1. CIAO A TUTTI,
    QUESTA E’ LA RISPOSTA RICEVUTA DAL SIG ANDREA IN MERITO ALLE MIE RICHIESTE DI DELUCIDAZIONI IN MERITO ALLE FRASI ED AL SUO “LAVORO”

    Buon giorno Alessandra,
    Grazie intanto per la domanda.
    Io non denigro assolutamente le agenzie di viaggio che sono sicuramente rispettabili e so che hanno dei meriti per come operano e per le garanzie che danno. Solo io mi rivolgo a clienti differenti, che non sono i vostri. Da voi viene chi vuole avere una sicurezza totale, chi vuole star tranquillo e non vivere in viaggio con l’ansia che qualcosa possa andar storto, per non sapere poi come muoversi, ed avere dunque un serio supporto alle spalle. Da me viene chi invece ha magari già più esperienza nel muoversi da solo e che riesce a risolversi i problemi nel momento questi dovessero presentarsi. A me si rivolge chi già viaggia per lavoro o per passione, ma non ha magari il tempo di star dietro a tutto per organizzarsi un viaggio da solo.
    Sono certo che ci siano dei posti al mondo per cui sarei io il primo a rivolgermi ad un agenzia se ci volessi andare… Io mi occupo più che altro di trovar per loro offerte e occasioni in rete che permettono ai clienti di avere un viaggio come se fosse tutto organizzato da loro e quindi spendendo spesso molto meno.
    Io non ho un’agenzia di viaggi ne ce l’avrò mai. Io ho regolare partita IVA ed opero come consulente per le persone che si rivolgono a me. Dopo sono loro a d arrangiarsi a prenotare il volo, l’hotel e tutto il resto. Io consiglio solo quali offerte conviene prendere.

    Non opero come ufficio turistico ma come consulente e le assicuro che mi sono ben informato che posso farlo. Non minaccio nessuno affinché si rivolgano a me. Chi lavora con me lavora alle condizioni che le ho detto e quindi capirà benissimo che il lavoro che fa lei è molto diverso e anche le garanzie che riesce a dare.

    Cari saluti

    Andrea

    • Rimango senza parole. Una spudoratezza del genere non l’ho mai vista.
      E’ come se uno si rivolgesse ad un medico e questi rispondesse. Guarda che io non sono medico, ti dò solo dei consigli, le medicine le comperi tu.
      Poi naturalmente vorrà essere pagato per il servizio, con regolare fattura.

      Un cordiale saluto.

    • Voglio fare l’avvocato del diavolo e so che rischio di attirarmi gli strali di molti agenti.
      Premesso che se il signore viola le leggi e i regolamenti regionali o provinciali è giusto che venga fermato e si adegui (questo lo decideranno le autorità competenti anche a seguito di eventuale segnalazione di AT o chiunque altro). Ma, estremizzando solo di poco i concetti espressi da molti agenti “protezionisti”, si dovrebbe proibire la vendita delle guide di viaggio tipo routard o lonely planet, la messa in onda di trasmissioni TV tipo Licia Colò e chiudere i siti tipo “tripadvisor” e “turisti per caso”. Tutti questi infatti sono, in senso lato, esperti e consulenti di viaggio e si sovrappongono al lavoro degli agenti che, a loro dire, dovrebbero essere gli unici depositari del sapere e saper fare di viaggio nel nostro Paese. Invece non è così. Il cliente cerca da più fonti le informazioni, non si fida dell’agente di viaggio (o non sempre) tanto è che le agenzie da anni si stanno “perdendo il mercato”. Scusate cari agenti: ma farsi una domanda no?! Siete sicuri che sia sempre colpa di altri, dall’abusivo di turno (sempre ammesso che lo sia) alla tecnologia, alla TV o alla conduttrice sciacquetta di turno? Io dico che se la Licia Colò è più autorevole di me sui miei clienti ho un problema, se il cliente non si fida di ciò che gli ho consigliato è perchè non ho correttamente incontrato le sue aspettative o, in passato, i miei consigli non sono stati efficaci. Non penso che il cliente sia stupido e non abbia capito quanto io sono bravo.
      Opinione personale ma l’azienda in cui lavoro svolgendo ruolo direttivo, funziona e sta sul mercato con profitto, seguendo QUESTE logiche.

  2. mi sembra sia stata rimossa anche su facebook, ma quale consulente???????????? come si spaccia????????
    che dite basta aprire una partita iva e fare tutto ciò che voglio??????????

  3. cosa significa questa frase”ATTENZIONE: preciso che io NON sono un agente di viaggio! No no, gli agenti di viaggio costano cari e vendono i viaggi a prezzi assai maggiori dei miei. Anche al doppio…???????????????????????????

  4. MA COME LO DENUNCIATE ALLA PROVINCIA DI TREVISO? LA LEGGE REGIONALE VENETA APPLICATA DA QUELLE PARTI CONSENTE A CHI HA UNA AZIENDA DI PULLMANN O HA UNA BARCA SUL FIUME DI FARE L’AGENTE DI VIAGGIO E NON VE NE SIETE ACCORTI?
    NEMMENO DOPO CHE LA BRANBILLA L’HA FATTA COPIARE NEL CODICE DEL TURISMO?
    FORSE SAREBBE IL CASO DI DIRE GRAZIE ALLA …….LEGA, CHE FORSE HA VOLUTO QUELLA LEGGE IN REGIONE E POI SE L’E’ PORTATA SOTTO BRACCIO UNA VOLTA AL GOVERNO!!!
    L’ANDREA IN QUESTIONE SICURAMENTE NON VENDERA’ NULLA, ESERCITA LA SUA ATTIVITA’ COME CONSULENTE SEGNALANDO AI CLIENTI LE OCCASIONI DI VIAGGI E I VENDITORI DI SERVIZI: E’ LA STESSA COSA DI CHI IN UN NEGOZIO DI BOMBONIERE E ARTICOLI DA REGALO SEGNALA L’AGENZIA DI VIAGGIO PRESSO LA QUALE ACQUISTARE IL VIAGGIO DI NOZZE. O NO?

  5. Scusate tanto ma in questi casi io penso che stolto è chi si rivolge al personaggio in questione. C è pieno il mondo di gente che crede che esista la botte piena e la moglie ubriaca. Non è certo il tipo di cliente che può interessare a un’agenzia. Dico che è stolto perché già non è vero che online si risparmia a priori se poi devo pure pagare una consulenza! Per cosa poi? Per reperire notizie che chiunque trova facilmente in rete? In agenzia esistono assicurazioni e persone a cui chiedere di prendersi le proprie responsabilità. Questo signore invece può avere solo clienti ignoranti che danno soldi a chi ha scelto la strada dei furbi e cioè a chi non si prende responsabilità ma solo soldi. Ma per favore! ..un po’ di principio anche da parte di chi acquista.

    • sono d’accordo con Elena per quanto riguarda il cliente però è da considerare che la frase che l’agenzia costa il doppio crea magari qualche dubbio su tanti clienti che magari abboccano e comunque sono clienti sottratti alle agenzie

    • No però dai, si dichiara “libero professionista” dal 2005 e ha 628 iscritti, non se lo fila nessuno. E’ un peracottaro, “venderà” 6 viaggi all’anno. Se ci facciamo togliere il sonno da ‘ste robe qui siamo messi davvero male. Ok combattere l’abusivismo ma allora io dovrei zittire la zia quando dice alle amiche che alla Pensione Pina di Cattolica si è trovata benissimo.
      Davvero non offendetevi ma abbiamo altre preoccupazioni, ci sono almeno 30 milioni di consumatori potenziali di viaggi in Italia e più di 1 miliardo nel mondo.

      • Però sembra che venda dei prodotti dei Tour Operator e non dei “fai da te”
        .
        Magari è solo uno che “aiuta” l’amico che ha un’agenzia, fatto sta che comunque è abusivo…

        • AUTOTUTELA A ANGELO E GFC
          =========================

          Si, con pochi o tanti amici, con tante o poche vendite, ciò che è sicuro è che il soggetto è ABUSIVO al 100%.
          ======
          Ogni giorno ne scopriamo almeno una cinquantina rappresentati dalla massaia che organizza la “visita” a Padre Pio al PR da discoteca che si fa il bus per Gardaland, dalle tre o quattro amiche che coinvolgono le colleghe della scuola di ballo per fare uno “stage” sul Lago di Garda all’espatriato (per vari motivi…) che offre condizioni di vacanza eccezionali.
          ======
          E questo cosa comporta, almeno per noi? L’ovvia impossibilità di seguire TUTTI i casi, imponendoci di limitare le attività d’indagine e denuncia per i casi di maggiore importanza.
          ====== Vi sono comunque altre soluzioni: la prima è che ogni ADV si doti di buona voglia e, magari col nostro aiuto e utilizzando modelli predisposti ad hoc che saranno disponibili entro una paio di settimane, provveda a denunciare gli abusivi alle Provincie di competenza. Sarebbe utile, se non altro per portare le Istituzioni e gli Organi preposti alla vigilanza e controllo ad una maggiore consapevolezza del fatto che gli ADV ci sono, osservano e denunciano.
          ======
          Altra soluzione è quella di concentrarci maggiormaente sulla nostra qualità di lavoro e sulle nostre capacità di fare impresa: NESSUN ABUSIVO può reggere l’urto di imprese capaci e determinate, nessuno. Non pediamo tempo dietro ogni alito di vento ma concentriamoci su quelle più importanti.

          • Ottima l’idea di un modello predisposto.
            Così pure ottima l’idea di proporre ed assitire a un maggiore controllo sul territorio da parte di tutt e le AdV (ora va di moda dire “fare sistema”, ma il concetto è lo stesso).
            .
            Certo che bisogna concentrarci sulla qualità del nostro lavoro e sulla professionalità; ma i tanti piccolo-grandi abusivi comunque erodono fette di mercato, spesso “dimenticano” di pagare le tasse (talvolta hanno il cappello -più o meno legale- di alcune AdV senza scrupoli) e quindi credo che non bisogna mai abbassare la guardia…

          • è come combattere coi mulini a vento… va bene la professionalità, l’onestà, la qualità, la capacità … ma è tutto un chiacchierare, come sempre. Servono norme e servono che siano rispettate. Non è la massaia che organizza la gita da Padre Pio da condannare in primis, ma chi glielo permette, cominciamo col denunciare i fornitori di servizi dalle compagnie aeree, alle compagnie di noleggio bus, agli hotel, ristoranti,.. oltre le 10 pax, fare una normativa con l’obbligo di passare tramite l’intermediario ADV, altrimenti niente servizi. Multare i fornitori che non dovessero rispettare tali normative con ritiri licenze e costi alti da sopportare, dalla trattoria di paese alla compagnia di bandiera… ma a chi interessa tutto ciò? Allora continuiamo a fare la guerra dei poveri, che è una guerra infinita …

  6. Una domanda a chi è più competente.

    Sulla rete, esistono dei BLOG tipo questo http://www.viagginewyork.it/.
    Il soggetto, consiglia alle persone che navigano, hotel, voli, tour, ecc. per poi acquistarli dal sito di Expedia.
    Expedia riconosce delle commissione sulla vendita.
    Domanda: è regolare?

  7. Curando anche io un blog di turismo, da agente di viaggi vero, navigo molto nella rete per cercare spunti, idee, e confrontarmi anche con realtà più o meno grandi. Vi posso garantire che è un pozzo senza fine. Oggi la rete, il web, i social network e tutte queste altre diavolerie permettono a chiunque di aprire un blog, di crearsi un minisito e sicuramente il tema delle vacanze è uno di quelli che hanno il maggiore appeal. In questo profondo pozzo ci puoi veramente trovare di tutto e c’è tutto un mondo che ruota attorno a noi, che continuiamo a fare i nostri dibattiti ormai consunti e lontani dalla vera realtà con la quale ci dobbiamo inevitabilmente confrontare. Esiste in parallelo il mondo delle affiliazioni e quindi una volta aperto un blog ti puoi affiliare a delle aziende di qualsiasi genere e se uno che legge il tuo blog clicca sul banner ed ordina un prodotto a te che gestisci il blog ti viene in tasca una commissione. Compreso perché imperversano blog, gruppi, minisiti e diavolerie varie?

  8. segnalo su facebook gruppo “viaggiare conveniente” che recita “Quando siete all’ ultima spiaggia, quando le agenzie di viaggio o il ”fai da te” da casa non corrisponde alle vostre r
    ichieste, quando le speranze sembrano morire e quando semplicemente non sapete che fare perchè non trovate quello che desideravate, potrete affidarvi e chiedere anche solo un consiglio a colui che più volte si è calato nei panni di Robin Hood ed ha fatto diventare la sua grande passione per il turismo una grande opportunità per i suoi amici.

    Tutto questo tradotto in: RISPARMIO & QUALITA’.

    Un archivio e un database ricco di case, ville, appartamenti privati ma anche ricettivi come Ostelli, Residences e Hotels e tanto altro ancora proprio per offrire una gamma di infinite soluzioni.

    Su richiesta del cliente abbiniamo anche il TRANSFERT.

    Il preventino è gratuito quindi se vuoi non avere rimorsi in futuro, puoi tranquillamente confrontare i tuoi prezzi o di altri operatori con i miei.

    Detto ciò non esitare a contattarmi.

    A presto

    Antonio Antoniello. ”

    Abusivissimo. Fate qualcosa.

  9. Non sono assolutamente d’accordo con chi dice che è un pozzo senza fondo. Il problema è che abbiamo sottovalutato il problema per troppo tempo. (noi agenti).
    Ci si rende conto solo ora che i clienti non ci sono, che uno che si fa una pagina facebook e un sito si apre la partita iva per servizi di consulenza turistica, fa più vendite di quante ne facciamo noi in agenzia.
    Si organizza pacchetti da solo, fa accordi con hotel o meglio piccole strutture (in nero), trova voli low cost, emmette fattura per volo/hotel sotto voce consulenza ed è fatta. Si fa publicità dove vuole, manda in giro preventivi,fattura, emmette voucher ecc.
    Ne esistono alcuni per la Spagna e Grecia che quest’anno mandavano più gente in alcune destinazioni dei piccoli tour-operator.
    Il problema non sono loro che evidentemente hanno trovato un modo per raggirare il sistema e quello che è più grave non li disturba nessuno!!!, il problema siamo noi che non facciamo nuilla. Certo sono tanti gli abusivi, c’è ne saranno pero sempre di più, se NOI non li facciamo capire che è finita.

  10. come agenzia di viaggio sono iscritta ovunque, visto che oggi dobbiamo avere la nostra “vetrina” su una strada non solo reale ma anche virtuale. Non ricordo nemmeno più come sono incappata nel “filosofo” che vi segnalo, ma so che appena gli ho chiesto la licenza, che assicurazione avesse ed altre notizie, sono stata cancellata dal su FB… dove organizza il tutto nella sua camera da pranzo.. ed io che pago le tasse provinciali per la licenza… di quasi 500€ .http://guidogiacomogattai.com/ è pronto il viaggio per agosto 2013 basta già versare l’acconto.
    buona filosofica visione

  11. Spererei che possiate usare lo stesso metodo con l’operatore che segnalo ormai da 6 mesi. L’Ambasciata Italiana in Tanzania ne è al corrente.
    Un Tour Operator completamente illegale e abusivon, nessuna società, nessuna iscrizione al Tourism Board della Tanzania, nessun visto di lavoro, nessun pagamento di tasse, nessuna sede.
    Il nome del TO abusivo è AdventurAfrica — Explore-Dream-Discover (Dar es
    Salaam – Tanzania) il cui “titolare” è il signor Giorgio Trucco nato a Torino
    il 5/12/69
    http://www.adventurafrica.com/
    Presente sul web da 2 anni e con sede “pare” a Dar es Salaam (Tanzania), non risulta
    che Adventurafrica sia registrata nel paese e il proprietario Giorgio Trucco
    opera illegalmente con visto turistico all’interno del paese. Non esiste
    nessuna società o conti bancari che attestino che AdventurAfrica abbia sede
    legale in Tanzania.
    Sul sito internet vengono pubblicizzati viaggi e safari e ovviamente nessun
    logo di appartenenza a qualche associazione di settore, l’unico “responsabile”
    è Giorgio Trucco alcune informazioni presenti sul sito servono solo come
    specchietto per attirare l’attenzione, nessun ufficio, nessun dipendente, nessun
    numero di telefono della Tanzania, etc.
    I viaggi sono “venduti” da agenzie italiane in parte complici perchè non
    verificano la LEGALITA’ di AdventurAfrica in Tanzania ed in parte, a quanto
    pare, ignare perchè si basano esclusivamente sulla fiducia del sig. Giorgio
    Trucco che riesce a vendersi personalmente come TO sia di persona che
    attraverso la rete dei social network.
    Cordialità
    Francesco

    • Segnalo a tutti, che nessun Francesco Rosso ha mai viaggiato con la mia compagnia di safari. Eppure da piu’ di un anno questo fantomatico salvatore della legalita’ si prodiga su tutti i siti possibili e immaginabili al fine di screditare la mia persona e la mia attivita’. Contrariamente a quanto affermato, AdventurAfrica opera nel pieno rispetto delle leggi vigenti, sia italiane che tanzaniane.
      Dal nostro profilo Facebook e’ inoltre possibile entrare direttamente in contatto con le tante persone che hanno viaggiato con noi e chiedere, eventuamente consglio o un feedback sul’esperienza di viaggio.
      Al contrario di alcuni nostri concorrenti, non chiediamo ne accettiamo pagamenti in contanti e vendiamo sul territorio italiano sotto regolare direzione tecnica e con contratto di vendita valido in Italia. Chi non fosse soddisfatto del trattamento ricevuto durante uno dei nostri safari puo, a norma di legge, rivalersi sul Tour Operator dal quale ha acquistato il viaggio, chiaramente indicato sul nostro sito e sul materiale promozionale.
      Lasciamo volentieri all’intelligenza del lettore valutare la rilevanza di lamentele e segnalazioni false e tendenziose, per di piu’ coperte dall’anonimato o da nomi di fantasia.

      Giorgio Trruco
      AdventurAfrica
      366 1366714

      • Grazie del Suo intervento caro Giorgio, ci ha aiutato a fare più chiarezza. Sinceramente però mi aspettavo che Lei replicasse con un numero di licenza da operatore turistico della Tanzania (che ovviamente non esiste) piuttosto che con il numero di telefono italiano, mi aspettavo da Lei una risposta meno ridicola piuttosto che tante parole e soprattutto che non facesse commentare anche la tua fidanzata Sabrina M……tta su Tripadvisor.
        Direi che come lei stesso scrive, lascio all’intelligenza del lettore verificare l’abusività del Sig. Giorgio Trucco e di Adventurafrica contattando direttamente l’Ambasciata Italiana a Dar es Salaam, l’addetto consolare che è al corrente dell’illegalità di Adventurafrica al numero di telefono +255 222113741 – 2115935/6
        o per e-mail amb.dar@esteri.it
        http://www.ambdaressalaam.esteri.it
        Se qualcuno invece vuole ulteriori dettagli o leggere la mail che l’Ambasciata Italiana mi ha scritto può contattarmi direttamente e posso inoltrarla per e-mail. FATTI non parole!

        • Gentile Francesco Rosso Ribaldi,
          il nostro numero di operatore turistico della Tanzania e’ riportato intergralmente sul nostro sito.
          Le auguro di trovare presto un po’ di serenita’.

          Cordiali saluti.

  12. a proposito di abusivi conosco due persone nella mia città che senza avere le dovute competenze e autorizzazioni varie per essere agente di viaggio organizzano bus per lourdes, medjugorje , fatima, padre pio e chi più ne ha più ne metta e molto spesso rivestono muri e vetrine di altri negozi con locandine senza manco esposto il timbro del comune e quindi non pagano i diritti pubblicitari ma con tanto di luogo,data e ora di partenza che dite la faccio una cattiveria? avviso le autorità competenti ? consigliatemi voi….

  13. MA PERCHè L’ATTENZIONE VA SOLAMENTE A CHI AGISCE ILLEGGITTIMAMENTE ED ILLEGALMENTE NEL PICCOLO?!?!?!
    PERCHè NON SI TROVA FA GLI OPERATORI DI SETTORE CHI INCHIODA EXPEDIA E TRIPADVISOR?!
    …Signori, TripAdvisor è stato proprietà di EXPEDIA fino a pochi mesi fa in maniera ufficiale!
    Ora, con una separazione di facciata a livello di presenza sul mercato azionario, sono “indipendenti”….ma voi ci credete?!
    TripAdvisor produce:
    1) Concorrenza sleale
    2) Pubblicità ingannevole
    ….ma tutto questo è solo un effetto del sistema che ha un solo obiettivo :
    OPERARE SENZA PAGARE UN CENTESIMO DI TASSE.
    Penso che molti fra coloro che sono stati diffamati al solo scopo di pilotare le prenotazioni sui concorrenti che si piegavano a pagare oltre il 30% a EXPEDIA, abbiano provato a querelare TripAdvisor….MA…è praticamente invisibile giuridicamente e quindi fiscalmente!
    …di “aiutare” il potenziale viaggiatore a scegliere il miglior albergo non gliene può fregare di meno!
    Stanno solamente rubando reputazione a chi la merita, per rivenderla a chi non la merita , ma decide di pagare il “pizzo”.
    Chiunque non lo abbia abncora fatto, provi a cercare una sede legale locale di Tripadvisor.it… troverà solamente il sig. Brufani che si spaccia essere solo l’ufficio stampa….cosa ancora più anomala, visto che Tripadvisor opera in Italia massicciamente!
    …e tutto questo alla faccia delle leggi che noi imprenditori dobbiamo rispettare: come l’obbligo , avendo una stabile organizzazione, di dichiarare una sede legale, registrarci presso la CCIAA , avere una Partita Iva, pagare le tasse ecc ecc
    Fra coloro che subiscono la consorrenza sleale oltre ai soggetti ai quali si succhia la linfa ( albergatori, gestori e ristoratori ) ci sono anche tutti gli altri operatori turistici ed agenzie che operano a tutti i livelli!

LEAVE A REPLY

*